Lunedì, 15 Luglio 2024
Politica Carpi

"Forte preoccupazione", il sindaco Bellelli incontra i lavoratori Argenta

Il primo cittadino di Carpi ha avuto un confronto con i rappresentanti dell'azienda locale, che ha annunciato un taglio del personale di circa un terzo dei dipendenti, in vista di un trasferimento dell'intera sede amministrativa

Il Sindaco di Carpi Alberto Bellelli ha incontrato nella mattinata di oggi in Municipio una rappresentanza dei lavoratori del Gruppo Argenta, una parte dei quali interessati da procedure di licenziamento o trasferimento in Lombardia. Il primo cittadino, che ha incontrato i lavoratori assieme al Consigliere regionale Pd Enrico Campedelli, ha preso atto con preoccupazione delle decisioni comunicate ieri dalla direzione aziendale del Gruppo e che coinvolgono decine di maestranze della sede carpigiana. 

“Rimango basito – spiega Bellelli - dalle modalità con le quali tali provvedimenti sono stati comunicati ai lavoratori ed esprimo a loro la vicinanza della comunità carpigiana. Le aziende hanno una responsabilità sociale di impresa, nei confronti della comunità nella quale operano e dei lavoratori che impiegano, che sono persone e non numeri. Stiamo cercando di metterci in comunicazione con i vertici dell’azienda per avere spiegazioni nel merito. Auspico, e con me il Consigliere regionale, Campedelli, che si trovino a breve le soluzioni migliori per salvaguardare l’occupazione di un’azienda nata e cresciuta a Carpi e che fa parte del tessuto produttivo e sociale della nostra città”. 

"Bene ha fatto il sindaco Bellelli ad attivarsi con tempestività per incontrare, già questa mattina, una rappresentanza dei lavoratori del Gruppo Argenta per approfondire una vicenda, che coinvolgerebbe complessivamente, dalle informazioni uscite nel pomeriggio di venerdì, un centinaio di persone - hha commentato in aggiunta il Pd di Carpi - A stupire sono soprattutto i tempi e le modalità messi in atto da una storica azienda del nostro territorio, e che non più tardi di due anni fa, per esempio, concentrò proprio a Carpi le funzioni di call center che ora si vorrebbero invece trasferire, insieme alla sede amministrativa a Peschiera Borromeo, licenziando una trentina di addetti, per la maggior parte donne. Come partito vigileremo perché sia fatto il possibile per non lasciare soli i lavoratori e le loro famiglie, a cui va innanzitutto la nostra vicinanza e solidarietà.”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Forte preoccupazione", il sindaco Bellelli incontra i lavoratori Argenta
ModenaToday è in caricamento