Organizzazione sempre più complessa, addio alla Maratona d'Italia

Arriva la conferma della chiacchierata decisione di annullare la gara podistica internazionale che univa Maranello a Carpi, portando nel modenese i migliori maratoneti del mondo

I Comuni di Maranello, Formigine, Modena, Soliera e Carpi hanno ricevuto oggi, 11 settembre, una notizia poco confortante. A.S.D. Maratona d’Italia Sport, organizzatrice della omonima Maratona, ha infatti ufficializzato la rinuncia ad organizzare l’edizione dell’8 ottobre prossimo, che sarebbe dovuta essere la trentesima. Un brutto colpo non solo per il nostro territorio, ma anche per l'atletica italiana nel suo complesso, che perde una delle gare di riferimento a livello internazionale.

I rappresentanti dei comuni modenese, non senza amarezza, dopo aver conferito con gli organizzatori ed averli invitati a vagliare ogni possibile alternativa alla soppressione dell’evento, non hanno potuto che prendere atto di questa scelta. una scelta dettata da difficoltà organizzative sempre crescenti, che tante altre iniziative stanno affrontando. Emblematico è il fatto che la notizia arrivi nelo stesso giorno di quella della soppressione della Corrimodena 2017.

"La lunga storia che ha unito la Maratona d’Italia al nostro territorio provinciale ha dimostrato come una forte, proficua e positiva collaborazione tra le diverse municipalità coinvolte e le realtà dell’associazionismo organizzato possa essere foriera di straordinari eventi sportivi che durano nel tempo", spiegano i Sindaci, che si dicono intenzionati a non lasciar cadere nel vuoto questa esperienza.

Pare non ci siano però margini per salvare la Maratona, dal momento che gli stessi enti locali, grazie alla risoluzione della Convenzione con la società organizzatrice, intendono "da subito mettersi al lavoro per individuare altre importanti proposte sportive di pari, se non superiore respiro, da calendarizzare già per la prossima stagione 2018. L’indotto promozionale, economico e turistico che l’evento Maratona d’Italia-Memorial Enzo Ferrari, ha creato nel corso di questi trent’anni di attività sul nostro territorio non sarà perso - aggiungno i sindaci - L’obiettivo comune a tutti i protagonisti di questa pluridecennale esperienza è di valutare e cogliere tutti insieme le opportunità sportive che verranno presentate nei prossimi mesi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L’Italia ha la sua Miss Curvyssima 2019, incoronata a Vignola Deborah Spada

  • Meteo | Nevicate fino a quote basse, in arrivo la nuova perturbazione

  • Trova un portafogli al Novi Sad e lo restituisce, ricompensata con una cesta natalizia

  • Svaligiato un agriturismo a Nonantola, le attrezzatture ritrovate in vendita in un negozio di Castelnuovo

  • Meteo | Un venerdì difficile tra pioggia, neve e rischio gelicidio

  • La Polizia gli sequestra l'auto, lui entra di notte nel deposito e la riprende. Denunciato

Torna su
ModenaToday è in caricamento