rotate-mobile
Mercoledì, 29 Maggio 2024
Sport

Calcio, Modena: presentati Pavarese e Pavan, Caliendo ancora in silenzio

Antonio Caliendo entra in sala stampa per presentare i nuovi acquisti (Pavarese, Pavan e Francia), poi saluta tutti e se ne va lasciando ancora un grande silenzio che dura ormai da troppo tempo

Questa mattina, presso la sala stampa del 'Braglia', sono stati presentati i nuovi acquisti del Modena che comincia finalmente la programmazione della prossima stagione. Ufficializzati ieri, il ds Pavarese e l'allenatore Pavan, hanno parlato oggi per la prima volta alla stampa dopo una breve introduzione di Antonio Caliendo che ha poi lasciato i due alle domande della stampa "sorvegliati" dal nuovo responsabile della comunicazione Paolo Francia. Grande determinazione e voglia di cominciare è emersa dalle parole dei tre che nei prossimi giorni cominceranno ad allestire la squadra in vista del raduno previsto per il 14  luglio e del successivo ritiro di Fanano che inizierà domenica 17 luglio.

"Ho grande entusiasmo e voglia di prendermi tutte le responsabilità - ha detto mister Pavan -. Darò il massimo per questi colori. Ho parlato solo di un obiettivo col Presidente: far ritrovare la mentalità giusta al Modena, quando avremo quella allora tutto sarà possibile. Lavorarò sodo senza parlare troppo e senza fare promesse. La precedente esperienza in panchina mi è servita tanto, ho imparato molte cose e sono cambiato, speriamo in meglio. Qualche giocatore rimarrà con noi; abbiamo già cominciato a parlare delle varie situazioni di mercato, ma saranno valutate nei prossimi giorni, l'idea comunque è chiara - conclude il giovane allenatore canarino -. Sono felice della scelta fatta, non sarà facile ma lavorerò tanto"

"E' un impegno importante e ringrazio il Presidente per aver pensato a me - ha detto il nuovo ds Gigi Pavarese -. Sono stato rapito dalla grande fermezza di Caliendo e dalla sua volontà di fare bene e riprendersi quanto perduto. Metteremo sul campo la nostra determinazione e ferma volontà: anche la scelta di Pavan è stata fatta in questo senso, perché ha la nostra stessa voglia e lo stesso carattere. Cercheremo di allestire una squadra, magari con giocatori poco noti, ma che suderanno la maglia. Vogliamo la mentalità vincente che è già stata quella della squadra di De Biasi e ce la metteremo tutta perché conosciamo i sacrifici dei tifosi - termina Pavarese - e chi indossa la maglia deve rappresentare degnamente la città".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calcio, Modena: presentati Pavarese e Pavan, Caliendo ancora in silenzio

ModenaToday è in caricamento