rotate-mobile
Calcio

Athletic Carpi - Fanfulla 1 - 0 | Carrasco regala tre punti ai biancorossi

Gol nella ripresa del panamense, battuto il Fanfulla al Cabassi. Primo successo per Gallicchio dopo tre pari di fila

Una rondine sicuramente non fa primavera, a maggior ragione in una giornata piovosa ed uggiosa. L'Athletic Carpi, tuttavia, batte (1-0) l'ostico Fanfulla al "Cabassi" e torna a sorridere dopo qualche pareggio di troppo, sperando di aver imboccato la strada giusta per risalire la classifica. 
C'ha pensato Luis Carrasco, il giocatore senza dubbio più tecnico della formazione del presidente Lazzaretti, che si appresta a sfidare domenica la sua ex creatura, la Correggese, da lui lasciata dopo più di dieci anni, per abbracciare un nuovo progetto nella sua Carpi.

Il successo è meritato, se non altro perchè i lodigiani in porta non hanno mai tirato, e il Carpi per tre volte è stato fermato dai legni.
Nel primo tempo buona la partenza degli ospiti, manovrieri ma inconcludenti, con la squadra di Gallicchio che cresce dopo i primi 20' di "studio" e di sofferenza, in cui comunque costruisce due palle gol che spreca con Carrasco (tap in mancato a cinque metri dalla linea bianca) e Villanova che manca la ribattuta dopo una traversa su punizione dello stesso Carrasco. Rischio grosso di prendere gol solo per un "liscio" di Boccaccini che per poco non firma un autogol-frittata. Altro palo nel finale di tempo, con Villanova su punizione ed il portiere ospite Cizza che sfiora e manda la palla sul palo, ma l'arbitro non dà il corner. Il terzo legno nella ripresa (testa di Raffini) è il preludio al gol che arriva al 19' con un destro chirurgico di Carrasco. L'ultima parte di gara è di sofferenza, col Fanfulla che ci prova a creare dei grattacapi ai padroni di casa, ma occasioni non arrivano. Buon per il Carpi che porta a casa la pagnotta ed alla fine anche Lazzaretti torna a sorridere, sotto la pioggia, brindando con gli impagabili "camperisti" che festeggiano nel loro consueto "terzo tempo" con una spaghettata alle cinque della sera. Anche Gallicchio sorride: "Oggi me la godo, domani pure, alla Correggese penseremo da martedì. Sono soddisfatto dell'atteggiamento dei ragazzi, dell'attenzione in difesa e della prestazione in generale. Certo, non si può soffrire così fino alla fine, si perdono mesi di vita...".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Athletic Carpi - Fanfulla 1 - 0 | Carrasco regala tre punti ai biancorossi

ModenaToday è in caricamento