rotate-mobile
Giovedì, 18 Agosto 2022
Sport

Modena, Pagano: "Obiettivo: rimanere agganciati alle prime"

Si parla ancora una volta in chiave play off al 'Braglia'. Questa volta in sala stampa c'è l'ex di turno Biagio Pagano a parlare del Modena che è stato fino ad ora, degli obiettivi futuri e del match di domenica contro il Bari

I canarini andranno ad affrontare il Bari domenica ad ora di pranzo e l'ex di partita, anche se la sua permanenza nel club pugliese risale ormai a sei anni fa, è proprio Biagio Pagano, colui che ha "aggiustato" il risultato contro l'Ascoli con un gol nel finale del primo tempo: "Speriamo sia una bella partita anche perché contro le squadre a cui piace giocare a calcio abbiamo sempre fatto buone prestazioni - spiega l'esterno destro -. L'orario è strano solo per l'alimentazione, per il resto sarà una gara come le atre".

Dopo essere stato impiegato più volte a centrocampo, finalmente Biagio Pagano è tornato a giocare nel tridente d'attacco insieme a Lazarevic, sul lato opposto e Ardemagni al centro: "A inizio campionato mi sono sacrificato per necessità - racconta Pagano -, nelle ultime tre partite sono tornato nel mio ruolo naturale e sono contento di come stanno andando le cose. Abbiamo 22 punti, sul campo 24, quindi la stagione fino ad ora è positiva; sabato è mancata un po' di cattiveria in più ma le partite giocate in quel modo non finiscono sempre 1-1, potremo vincerne tante. Il nostro obiettivo è rimanere agganciati alle prime, ma non parliamo tra noi di classifica, parliamo solo della partita che andremo ad affrontare e diamo il 120%".

"L'impatto con Marcolin è stato positivo, ma non solo con lui, con tutto lo staff - continua Pagano a proposito della sua stagione al Modena -. La nostra forza è il gruppo, senza quello si andrebbe poco lontano e come dice sempre il Mister la partita successiva è sempre la più importante. Sabato sono stato sostituito, ma è normale: noi esterni facciamo una bella mole di lavoro perciò si arriva a metà del secondo tempo con un po' di stanchezza, nessun problema dunque per il cambio con Surraco".

La preoccupazione, a questo punto, potrebbe essere quella di fare un bel campionato e trovarsi senza possibilità di disputare i play off per colpa, o meglio, meriti delle tre squadre che sono attualmente in fuga, Sassuolo, Livorno e Verona: "Le tre davanti non mollano, ma spero in cuor mio - confessa Biagio Pagano - che non si ripeta quanto successo l'anno di Juventus, Napoli e Genoa quando non si disputarono i play off; quest'anno, fortunatamente, mi sembra tutto più equilibrato".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Modena, Pagano: "Obiettivo: rimanere agganciati alle prime"

ModenaToday è in caricamento