rotate-mobile
Martedì, 24 Maggio 2022
Sport

Modena, Granoche: "La squadra è con Novellino. Ora siamo noi a dover fare qualcosa in più"

Momento di grande difficoltà per il Modena dopo la sconfitta di Perugia: a parlarne è stato uno dei giocatori più rappresentativi della rosa gialloblù, Pablo Granoche

Un momento difficile a cui si è aggiunta una brutta sconfitta nell'anticipo di venerdì a Perugia: i canarini non solo fanno pochi punti, ma stanno mettendo in mostra problemi che possono rivelarsi piuttosto gravi se non vengono risolti in fretta. In particolare, ciò che ha fatto tanto parlare in settimana, è stato l'atteggiamento visto in campo da parte dei ragazzi di Novellino, troppo poco aggressivo (per non dire molle). A fare il punto della situazione è stato uno dei giocatori più rappresentativi e sicuramente con meno colpe di tutta la rosa: il 'Diablo' Granoche.

"Smentisco categoricamente le voci che dicono che il gruppo non è con Novellino - ha puntualizzato l'attaccante gialloblù -. Noi cerchiamo sempre di fare il meglio e tanti di noi devono solo ringraziare il Mister. Io in primis, perché sono arrivato l'anno scorso in un momento difficile per me e lui mi ha dato una mano a crescere e così ha fatto con tanti altri ragazzi. E' una voce assolutamente infondata".

"Sappiamo tutti di essere in un momento molto delicato - ha confessato poi Granoche -. L'unico modo per uscirne è stare tutti uniti e dare ognuno qualcosa in più sul campo. Tre punti scaccerebbero tutte le paure e le incertezze che ci sono in questo momento. Ci stiamo ricompattando e stiamo parlando tra di noi per riuscire ad uscirne perché ne abbiamo bisogno noi e ne ha bisogno la gente. Penso che sia solo un problema mentale, per questo noi 'vecchietti' dobbiamo dare una mano ai più giovani per trascinarli e aiutarli a crescere. Solo una vittoria ci può sbloccare".

"Sono dieci partite che non vinciamo e abbiamo la fortuna di trovarci ancora fuori dalla zona calda - ha detto il 'Diablo' -, guardando il bicchiere mezzo pieno possiamo dire che in un momento di grossa difficoltà abbiamo ancora un margine. Non guardiamo la zona play off, anche se non è lontanissima. Abbiamo avuto un periodo di calo, ma nonostante questo possiamo stare aggrappati alle altre. Sabato andremo a fare una partita complicata con una squadra che sta bene, speriamo di portare a casa una vittoria"

"Lo spogliatoio è sempre stato unito, siamo un bel gruppo e ci manca solo la vittoria - ha precisato il numero 32 gialloblù -. Ci troviamo più comodi con squadre che giocano a viso aperto per tentare il contropiede. Sappiamo di avere una difesa molto forte, stiamo mancando un po' davanti a cercare soluzioni offensive. Quando arriveranno di nuovo i gol sarà tutto più facile. Noi abbiamo sempre guardato alle nostre spalle, ma mai come adesso erano così vicini i play out, perciò è ovvio che ora siamo ancora più attenti a cercare di fare i punti salvezza. Si può sbagliare, ma non dobbiamo più pensare ad alibi come mercato, allenatore eccetera, ora dobbiamo dare qualcosa in più"

"Non dobbiamo guardare l'anno scorso perché ci saranno sempre differenze, siamo un'altra squadra. Non dobbiamo più pensarci. L'entusiasmo dell'ambiente possiamo crearlo solo noi. L'anno scorso sono arrivato a inizio febbraio e c'erano pochi tifosi, alla fine del girone avevamo riempito lo stadio. E' normale che ci sia sfiducia - ha concluso Granoche -, ma possiamo invertire la rotta solo noi. Le qualità ci sono e ci riprenderemo".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Modena, Granoche: "La squadra è con Novellino. Ora siamo noi a dover fare qualcosa in più"

ModenaToday è in caricamento