menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La gara di andata (3-2 per il Carpi)

La gara di andata (3-2 per il Carpi)

Salernitana-Carpi, probabili formazioni | Carpi, tre punti per sperare ancora

Biancorossi obbligati a vincere ancora all'Arechi per restare aggrappati alla B. Castori: "Non dobbiamo sbagliare nulla"

Ultime speranze per il Carpi di Castori per agguantare una già di per sé difficile salvezza. I biancorossi, impegnati sul campo della Salernitana (sabato, alle 15, stadio “Arechi”), non hanno alternative alla vittoria per accorciare su Foggia e Livorno (cinque punti avanti) e sperare ancora nelle ultime tre gare di una travagliatissima stagione.  Il pari a reti inviolate del “Cabassi” contro il Pescara (primo 0-0 stagionale) ha alimentato una volta di più i rimpianti. Ma non c’è neanche il tempo per pensarci. A Salerno, su un campo dove sono arrivati due successi su due precedenti, i ragazzi di Castori – fin qui zero punti in trasferta nel girone di ritorno – proveranno a ribellarsi al destino della retrocessione, i cui contorni sono già abbastanza definiti, anche se nel calcio non è mai detta l’ultima parola quando i numeri non hanno ancora espresso la sentenza definitiva. 

“Quella di domani sarà una partita importante e fondamentale come tutte le altre” – ha detto Castori in conferenza” – “Non dobbiamo sbagliare nulla contro una squadra molto esperta che soprattutto in casa è molto temibile. Sappiamo che sarà una gara molto dura e difficile però, per fare risultato, dobbiamo essere concentrati mentalmente e fisicamente solo su noi stessi e giocare con grande determinazione e impegno per non sbagliare nulla. Non recuperiamo Concas ma sono convocati Pasciuti, che aveva avuto una contusione al piede contro il Pescara, e Mustacchio. Contro il Pescara abbiamo fatto una gran bella partita. L’ho rivista come sempre e confermo che abbiamo giocato bene sulle distanze e sui movimenti, però ci è mancata la stoccata finale. Non dobbiamo perdere fiducia perché  abbiamo fatto cose buone, ma serve essere più bravi e se vogliamo anche un po’ più fortunati. La squadra ha dimostrato di aver ritrovato la condizione, spariamo anche in un pizzico di buona sorte. Non sempre le ciambelle escono col buco e non sempre le cose vanno come uno ha pianificato. La prestazione è stata importante, poi avevamo messo in preventivo di soffrire nel finale perchè ci eravamo buttati in avanti per vincere. A questo punto del campionato dobbiamo rischiare qualcosa. Cissè? Rientrava dopo due mesi ma sta bene, manca poco alla fine del campionato e non ha senso risparmiarlo perchè mancano 15 giorni alla fine del campionato. Per domani è disponibile. La difficoltà a segnare? Non penso sia una questione di fatica, forse manca serenità perchè si sente la pressione della posta in palio. L’importante è creare occasioni, poi la palla entrerà. A volte c’è fortuna o sfortuna come nel primo tempo o nell’occasione di Crociata a inizio ripresa, quando ha fatto un’azione travolgente e la palla è uscita di nulla. Questa difficoltà nel segnare è un dato oggettivo ma a cui non so dare una spiegazione concreta. La Società? Il patron è uno che non molla, vive la situazione con partecipazione e ci trasmette la sua grinta”.

LE PROBABILI FORMAZIONI
SALERNITANA (3-4-1-2):  
Micai; Pucino, Schiavi, Gigliotti; Casasola, Minala, Di Tacchio, Lopez; Rosina; Djuric, Calaiò. A disp.: Vannucchi, Mantovani, Migliorini, Memolla, Djavan Anderson, Odjer, Mazzarani, Andrè Anderson, Vuletich, Akpa Akpro, Orlando, Jallow. All.: Gregucci.
CARPI (4-4-1-1): Piscitelli; Pachonik, Sabbione, Poli, Pezzi; Rolando,  Coulibaly, Pasciuti, Mustacchio; Crociata; Arrighini. A disp.: Serraiocco, Suagher, Kresic, Marcjanik, Buongiorno, Piscitella, Romairone, Marsura, Saric, Vitale, Vano, Cissè. All.: Castori.
ARBITRO: Pillitteri di Palermo (assistenti Grosso e Lombardo, quarto ufficiale Marinelli).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ModenaToday è in caricamento