rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Sport Stadio Braglia

"Lavoriamo affinché il Sassuolo Calcio resti allo Stadio Braglia"

Antonino Marino, assessore allo sport del Comune di Modena, conferma l'impegno dell'Amministrazione nello scongiurare l'ipotesi trasferimento dei neroverdi allo Stadio Giglio di Reggio Emilia

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ModenaToday

“Sono aperte le trattative tra Modena e Sassuolo per proseguire l’ospitalità dei neroverdi al Braglia anche nella prossima stagione; l’Amministrazione comunale non può intervenire in questioni che riguardano società private, ma ci auguriamo che le due società trovino un accordo e faremo la nostra parte per agevolare la permanenza del Sassuolo calcio al Braglia di Modena. Abbiamo visto alcuni segnali positivi, tra cui la compartecipazione delle due società nelle spese della recente rizollatura del campo può far ben sperare; in ogni caso entro marzo la questione dovrebbe essere definita”.

Lo ha detto l’assessore allo Sport del Comune di Modena Antonino Marino rispondendo nel Consiglio di lunedì 4 marzo all’interrogazione di Stefano Prampolini del Pd. Il consigliere aveva chiesto se “viste le notizie pubblicate sui quotidiani di una possibile ‘emigrazione’ del Sassuolo Calcio allo stadio di Reggio Emilia, l’eventualità corrisponde al vero e se sono in programma accordi con la dirigenza del Sassuolo Calcio perché la squadra sia nuovamente ospitata al Braglia”. Il consigliere aveva quindi sottolineato “gli eccezionali risultati raggiunti dalla squadra neroverde e il comportamento corretto del pubblico tifoso, concludendo: “Il Braglia negli ultimi anni ha avuto l'onore di ospitare la nazionale di calcio e ha l'abilitazione per le partite di Europa League, grazie ai lungimiranti investimenti degli anni passati, non deve perciò perdere l'opportunità di ospitare eventi sportivi che potrebbero essere di massima serie”.

Marino ha detto di concordare con il consigliere: “Continuare ad ospitare le partite del Sassuolo calcio allo Stadio Braglia offre importanti opportunità per la nostra città in ottica di marketing territoriale, attraendo spettatori e creando così valore aggiunto per le attività culturali ed economiche locali”, ha ribadito. 

Trasformata l’interrogazione in interpellanza, è intervenuto Sandro Bellei del Pdl che, augurandosi che il Sassuolo vada in serie A, ha definito l’ospitalità allo stadio Braglia “un valore aggiunto per la città e un vantaggio per i tifosi”, ma ha anche espresso “alcune perplessità in merito alla cifra chiesta al Sassuolo per giocare nello stadio di Modena” e “sull’eventuale sofferenza del campo”. Bellei ha quindi chiesto se le eventuali maggiori spese di manutenzione del terreno di gioco potrebbero comportare un aggravio a carico dell’Amministrazione comunale. Marino ha precisato che “in alcun modo l’Amministrazione potrebbe farsi carico delle spese di rizollatura del campo, la cui manutenzione è a carico non del Comune ma della società che gioca”.

L’interrogante Prampolini si è detto soddisfatto della risposta e dell’attenzione dimostrata dall’assessorato sulla questione e ha ricordato come la presenza di un grande parcheggio interrato a pochi metri dalla stadio possa alleviare disagi alla cittadinanza in concomitanza delle partite.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Lavoriamo affinché il Sassuolo Calcio resti allo Stadio Braglia"

ModenaToday è in caricamento