rotate-mobile

Vigneti modenesi. Stagione anomala rischia di ridurre la quantità di uva

Le temperature elevate più del solito a Febbraio e poi quelle basse nei mesi seguenti hanno messo in difficoltà i viticoltori modenesi dalla bassa alle colline. Infatti, come ci spiega Matteo Fangareggi: "E' mancato l'inverno emiliano". Un rischio che si era già visto nel 2017 quando si persero percentuali a doppia cifra di uva e con la vendemmia anticipata di settimane.

Sullo stesso argomento

Video popolari

Vigneti modenesi. Stagione anomala rischia di ridurre la quantità di uva

ModenaToday è in caricamento