rotate-mobile
Sabato, 1 Ottobre 2022
Attualità Carlo Sigonio / Via Antonio Peretti

Nuovo teatro all'ex Enel, il cantiere procede: "Inauguriamo a fine novembre"

Lavori in dirittura d'arrivo per la palazzina ex Enel di via Peretti, che a breve ospiterà la nuova sede del teatro Ert. Affascina il ristorante con terrazza, in attesa del completamento del comparto

Passo dopo passo inizia a prendere forma il comparto dell'ex Amcm, con il cosiddetto Parco della Creatività che sarà il primo stralcio dell'area ad essere riqualificato. E' infatti quasi ultimato l'intervento di recupero dei primi 2.200 metri quadrati dell'edificio ex Enel, che ospita una sala teatrale con foyer e servizi dedicati, un bar e un ristorante al piano superiore. L'edificio è destinato a ospitare il Nuovo teatro delle Passioni con il secondo stralcio già finanziato e in fase avanzata di progettazione.

Oggi è stato possibile visitare il cantiere insieme al sindaco di Modena Gian Carlo Muzzarelli, al presidente di Emilia-Romagna Teatro Fondazione (Ert) Giuliano Barbolini, ai due assessori Andrea Bortolamasi (Cultura) e Andrea Bosi (Lavori pubblici), ai tecnici comunali e dell'associazione temporanea di imprese che sta realizzando l'intervento.

Sopralluogo al cantiere ex Enel - Modena 18/08/2022

I lavori del primo stralcio, che hanno ottenuto il via libera della Soprintendenza, hanno riguardato una superficie di 2.200 metri quadri rispetto alla superficie totale dello stabile di 5.500 metri, per un costo di 7,6 milioni di euro Lo spazio che una volta ospitava il carro ponte e i trasformatori della centrale dell'Enel ora è una sala da teatro con 150 sedute, mentre al posto delle serrande industriali di accesso all'edificio adesso ci sono ampie vetrate di ingresso e, sul "cannocchiale" di collegamento tra queste, invece dei binari su cui scorrevano i mezzi pesanti per scaricare i materiali da utilizzare nella struttura produttiva ora trova spazio il foyer, luogo dell'accoglienza del pubblico, con biglietteria e guardaroba. Sull'intero edificio è inoltre stato effettuato un intervento di adeguamento sismico e antincendio nonché opere impiantistiche esterne e un polo tecnologico in sede remota. Attualmente è in corso l'asfaltatura dell'area esterna all'edificio e rimangono da completare alcune opere di finitura come i battiscopa, la pavimentazione in legno della sala teatrale, le balaustre in vetro nella zona ristorante, quelle in ferro della scala, e piccoli lavori di ultimazione degli impianti.

Si sta concludendo, inoltre, la progettazione del secondo stralcio di lavori dell'ex Enel, finanziato con risorse del Pnrr con la collaborazione di Fondazione di Modena, attraverso il quale verrà realizzata un'altra sala teatrale e la sede unica di Ert.

Nell'area, il Comune ha già realizzato autonomamente, grazie anche alle risorse europee, il recupero e la riqualificazione dell'edificio ex Aem, oggi Laboratorio aperto, ed è attualmente in corso l'intervento di rigenerazione urbana pubblico- privata del comparto ex Amcm che consegnerà ai modenesi il Parco della Creatività, con una nuova palestra, una piazza con funzioni di arena, parcheggi interrati e una galleria commerciale oltre a edifici residenziali.

L'avanzamento dei lavori nel comparto 

Ad oggi è stato completato il parcheggio seminterrato da 245 posti auto che sorreggerà la piazza pubblica ed è iniziata la costruzione della palestra a servizio delle scuole del centro, a partire dal liceo Sigonio con la realizzazione del solaio di copertura del parcheggio dedicato all'impianto sportivo e con il fissaggio di otto piloni che serviranno per sostenere l'edificio. Per il progetto della palestra c'è stato anche un contributo economico di Fondazione di Modena.

VIDEO | Ex Enel in dirittura d'arrivo, il punto sul comparto

A breve, prenderanno il via anche i lavori per il recupero della palazzina dell'ex Filovia, dove sono attualmente in corso opere di bonifica, che ospiterà un supermercato di quartiere (900 metri quadri di superficie di vendita), oltre a uffici e spazi per eventi e ristorazione. Verrà poi allestita e attrezzata la grande piazza pedonale e ciclabile rialzata con una maglia di sedute, vasche verdi, alberature ed elementi di risalita, oltre ad altri spazi esterni: la "piazza dei Binari" davanti al Laboratorio Aperto, un'area foyer di fronte all'ex Enel, uno spazio pubblico dall'ex Filovia e percorsi di accesso per le aree pubbliche e per i nuovi edifici residenziali.

Si procederà infine con la riqualificazione di via Peretti, dove è stato deviato il canale Pradella ed è attualmente presente un restringimento sul lato del comparto ex Amcm. Qui è prevista la risagomatura della via e la predisposizione di un tratto ciclabile e pedonale di collegamento tra la passeggiata Langer e i percorsi pedonali che saranno realizzati all'interno del comparto e con il recupero della palazzina Sigonio.

A seguire, partiranno gli interventi per la costruzione degli edifici residenziali in carico ai privati (complessivamente al massimo 60 alloggi), lato via Peretti e, per ultimo, lato via Buon Pastore.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuovo teatro all'ex Enel, il cantiere procede: "Inauguriamo a fine novembre"

ModenaToday è in caricamento