menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Palagano ricorda le stragi del '44 e inaugura un nuovo memoriale

Un fine settimana denso di appuntamenti nel comune dell'Appennino, che ha commemorato gli eccidi di Monchio, Susano, Costrignano e Savoniero

Nei giorni scorsi si sono svolte nel Comune di Palagano diverse iniziative commemorative e di approfondimento in occasione del 75° Anniversario della strage di Monchio, Susano, Savoniero e Costrignano, i cui abitanti furono vittime dell’eccidio perpetrato dalle truppe nazifasciste il 18 marzo 1944.

Nel corso della toccante cerimonia di sabato 16, alla presenza dei parenti dei caduti, del Prefetto Maria Patrizia Paba e delle massime autorità provinciali nonché di rappresentanti dell’Ambasciata tedesca in Italia, si sono commemorate le 136 vittime dell’efferato sterminio. Nella circostanza è stato anche inaugurato il nuovo memoriale presso la località “La Buca” nella frazione di Susano denominato “Finalmente una luce si è accesa”.

Nel pomeriggio si è svolta invece la presentazione del libro intitolato "Cefalonia", con il Procuratore Militare Generale Marco De Paolis e il generale Fulvio Poli.

Nella giornata di oggi, lunedì 18, anche il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella renderà omaggio ai fatti del 1944. A seguito della sua visita in città per l'apertura del Convegno dedicato a Marco Biagi, infatti, il Capo dello Stato incontrerà in forma privata i discendenti delle famiglie delle vittime degli eccidi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Ufficiale, l'Emilia-Romagna torna in zona arancione da lunedì

Attualità

Zona arancione, cosa cambia da lunedì 12 aprile a Modena

Attualità

Focolaio covid all'Ospedale di Sassuolo, positivi 15 pazienti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ModenaToday è in caricamento