Defibrillatori in funzione nei luoghi di lavoro del Consorzio Burana

Tra le novità l’introduzione dei defibrillatori in luoghi di lavoro deputati anche al ricevimento del pubblico: le sedi di Modena, Mirandola, Bondeno, San Giovanni in Persiceto e le strutture di Pilastresi, Concordia Sud, Sabbioncello e Modena Sud (Corlo e Spilamberto/Vignola). Le squadre di emergenza sono state addestrate e sono stati scelti gli apparecchi più innovativi per semplicità d’uso e per caratteristiche tecniche soggetti ad un continuo controllo di efficienza da remoto.

Questo e una crescente attenzione ai rischi in ragione del continuo sviluppo della struttura organizzativa e funzionale dell’Ente sono contenuti nell’ultimo documento di valutazione dei rischi aziendali e attuazione del programma di adeguamento e miglioramento delle condizioni di sicurezza e salute negli ambienti di lavoro consorziali per la prevenzione dei rischi e dei danni alle persone nell’ambiente di lavoro.

Come ogni anno, infatti, viene tracciato lo stato di salute dei lavoratori, in particolare per chi è addetto al sollevamento carichi, esposto a vibrazioni o per rilevare l’esposizione ad agenti chimici. Sebbene il numero di infortuni occorsi al personale del Consorzio Burana nell’ultimo quinquennio sia nettamente inferiore alla media regionale e nazionale, l’Ente ha ritenuto doveroso attuare specifici investimenti per l’acquisto di nuove tecnologie per un minore impatto sui lavoratori accompagnati da ore di formazione specifica in particolare per chi svolge attività usuranti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni: Provincia di Modena in linea con la Regione. Via Emilia targata Pd

  • Frontale fra auto e camion, 26enne muore sulla Panaria Bassa

  • Raro tumore ad una mano, trentenne salvato dalla cooperazione medica tra Modena e Bologna

  • Gli insulti in dialetto modenese più famosi

  • Acqua "del rubinetto" e tumori alla vescica, uno studio fa luce sulle correlazioni

  • Bambina di sei anni precipita dalla seggiovia, paura sul cimone

Torna su
ModenaToday è in caricamento