rotate-mobile
Domenica, 26 Maggio 2024
Attualità Crocetta / Viale Antonio Gramsci

Episodi violenti in viale Gramsci. Fratelli d’Italia: "Una rissa davanti al negozio più volte segnalato"

Sull‘episodio di violenza avvenuto questo  pomeriggio in viale Gramsci  interviene Ferdinando Pulitanò, presidente provinciale di Fratelli d’Italia

Sull‘episodio di violenza avvenuto questo  pomeriggio in viale Gramsci  interviene Ferdinando Pulitanò, presidente provinciale di Fratelli d’Italia.

 “L’ennesimo grave episodio di sangue avvenuto il giorno di Pasqua davanti al negozio etnico in viale Gramsci 231 è la punta dell’iceberg di una situazione esplosiva. Sono anni che Fratelli d‘Italia sollecita a gran voce la chiusura del negozio etnico (ultima volta neanche un mese fa) ricettacolo di spacciatori e sbandati che stazionano sul viale, consumando illegalmente bevande alcoliche e spacciando 24 ore su 24." 

"Oggi l’ultimo grave episodio, iniziato al parco XXII Aprile, divenuto terra della mafia nigeriana, che ha visto il culmine in una rissa con gravi feriti, proprio davanti al negozio più volte segnalato. È chiaro che la zona tutta viva momenti di grande tensione troppe volte, come in questo caso culminano in una possibile, probabile tragedia."

"Chiediamo nuovamente la chiusura definitiva del negozio oltre che la valutazione di un costante controllo nel parco volto a cambiare drasticamente il volto della zona utilizzando, se necessario, come già viene effettuato per il Novi Sad, l’ausilio dell’esercito così che possa essere costantemente presidiato. Occorre una risposta ferma che i residenti della zona non possono più attendere. Modena non può essere in mano alla criminalità”, conclude Pulitanò.

Viale Gramsci, violenta aggressione a bottigliate. Un ferito grave

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Episodi violenti in viale Gramsci. Fratelli d’Italia: "Una rissa davanti al negozio più volte segnalato"

ModenaToday è in caricamento