Attualità Carlo Sigonio / Viale Lodovico Antonio Muratori

Scuola Media San Carlo più accogliente, lavori conclusi e festa con l'Amministrazione 

Finiti gli interventi di consolidamento sismico, ristrutturazione e adeguamento alle norme Covid. Studenti e docenti accolgono l’amministrazione con un’esibizione musicale

Più bella, accogliente, sicura e anche più colorata: è la scuola che i circa 430 studenti e gli insegnanti della secondaria di primo grado San Carlo di Modena hanno trovato al rientro in classe in quest’avvio di anno scolastico.
Durante l’estate si sono conclusi, infatti, i lavori di consolidamento sismico e di ristrutturazione che hanno interessato l’edificio di viale Muratori, oltre agli interventi volti ad aumentare le dimensioni delle aule e la ritinteggiatura colorata dei locali.

Nella prima mattinata di mercoledì 22 settembre il sindaco Gian Carlo Muzzarelli, insieme agli assessori all’Istruzione Grazia Baracchi e ai Lavori Pubblici Andrea Bosi sono stati accolti a scuola dalla dirigente dell’Istituto comprensivo 9 Silvia Zetti per una visita ai locali rinnovati e un saluto. Studenti e corpo docente erano riuniti nell’area esterna per una breve esibizione musicale realizzata da alunni delle nuove classi prime, che hanno svolto un brano ritmico di body percussion, e dai docenti musicisti dell’istituto, che hanno orchestrato ed eseguito l’Inno alla gioia di Beethoven. 

Un’occasione per sottolineare la ripresa dell’anno scolastico e la conclusione dei lavori che, in accordo con dirigenza scolastica e insegnanti, erano partiti la primavera dello scorso anno, durante il lockdown. Sospesi a settembre per non interferire con l’attività didattica, sono poi ripresi ad aprile di quest’anno con lavorazioni esterne alle facciate fino a concludersi nei mesi estivi, in tempo per la prima campanella del nuovo anno scolastico quando tutte le classi hanno potuto fare rientro nelle loro aule, comprese quelle temporaneamente spostate negli spazi di via Reggianini.

L’intervento alla secondaria San Carlo rappresenta il secondo stralcio di lavori di miglioramento sismico del fabbricato che ospita anche la scuola Pascoli, già oggetto di intervento negli anni scorsi. Le attività di consolidamento e ristrutturazione, che comprendono interventi analoghi a quelli effettuati nell’adiacente primaria, hanno aumentato il livello di sicurezza dell’edificio e lo hanno rinnovato anche attraverso il tinteggio a colori vivaci delle aule e degli altri locali e il miglioramento delle condizioni igienico sanitarie dei servizi. Infine, sono stati realizzati una serie di interventi agli spazi interni, volti ad ampliare le aule spostando alcune tramezze, in modo di adeguare gli spazi alle normative Covid consentendo il rispetto del distanziamento.

I lavori, per un valore di 870 mila euro sono stati realizzati con un cofinanziamento ministeriale di 560 mila euro, e per la restante parte in autofinanziamento dal Comune, cui si aggiungono ulteriori 90 mila euro per gli adeguamenti Covid. A realizzare l’intervento, sotto la direzione lavori dell’amministrazione comunale, è stata l’azienda GRM sas.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scuola Media San Carlo più accogliente, lavori conclusi e festa con l'Amministrazione 

ModenaToday è in caricamento