rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Attualità

Onorificenze, Modena accoglie altri nove Maestri del Lavoro

Due distinte cerimonie per la consegna delle Stelle al Merito del Lavoro in Provincia di Modena

Il prossimo 1º maggio verranno consegnate le Stelle al Merito del Lavoro per l’anno 2022. Riprende così l’antica consuetudine interrotta dalla pandemia gli scorsi due anni che vede questa cerimonia svolgersi simbolicamente proprio il giorno della Festa del Lavoro in tutto il Paese e premiare 1.000 lavoratori selezionati, che con questa insegna assumono il titolo di “Maestro del Lavoro”.

Sono nove i neo-Maestri della Provincia di Modena che riceveranno questo riconoscimento a Bologna, presso l’Aula Magna di S. Lucia in via Castiglione, assieme ad altri 80 insigniti provenienti da tutta la regione Emilia Romagna. Una seconda cerimonia si terrà il 14 maggio in Modena, presso il Teatro San Carlo. In questa circostanza i nove neo-Maestri riceveranno il “brevetto” di nomina dal Prefetto di Modena Alessandra Camporota.

I premiati di quest'anno sono:

  • Romano Pio Albicini di Carpi, da 37 anni alla IVECO SpA 
  • Giuseppe Cassanelli di Modena, da 37 anni alla Ferrari SpA
  • Gemma Ceniviva di Modena, da 39 anni alla INTIMA MODA SpA
  • Stefano Consoli di Mirandola, da 32 anni alla OMR - Fonderia S. Felice
  • Carmelo Guglielmino di Carpi, da 32 anni alla IBM Italia SpA - Segrate
  • Marco Inoretti di Modena, in pensione dopo 34 anni alla Ferrari SpA
  • Diego Maramotti di Carpi, da 41 anni alla ARGO TRACTORS  
  • Paola Simonini di Modena, in pensione dopo 41 anni alla CNA Servizi
  • Massimo Zaccarelli di San Felice sul Panaro, da 36 anni allaGAMBRO DASCO SpA

Maestri del Lavoro, le Stelle al Merito 2022

L'onorificenza

Ogni anno nuovi volti, donne e uomini che, su presentazione delle Aziende che vedono fra le loro maestranze questi ammirevoli dipendenti e dopo una approfondita verifica svolta da apposite Commissioni, ottengono l’ambito riconoscimento per una intensa vita di lavoro. È questo ultimo, di certo, l’aspetto più rilevante: la Stella al Merito del Lavoro, regolata prima da un Regio Decreto del 1923 e poi da una Legge dello Stato del 1967, viene assegnata su segnalazione del datore di lavoro che rileva nei comportamenti di questi neo-Maestri le caratteristiche previste per il riconoscimento della onorificenza. Ricordiamo le linee guida per onorare questi e tutti gli altri Maestri e Maestre nominati in passato che si sono particolarmente distinti nel senso del dovere, serietà professionale, inventiva e genialità creativa, organizzazione e doti dirigenziali e, non ultimo, capacità di trasmettere le conoscenze.

Ed è proprio il possesso di queste doti peculiari e delle competenze maturate che fa proseguire l’impegno dei Maestri del Lavoro associati alla Federazione Nazionale in attività di volontariato nelle scuole primarie e secondarie, con iniziative di Testimonianza Formativa a favore degli studenti.

In Provincia di Modena, nel Consolato modenese retto dal Maestro del Lavoro Maurizio Morgillo, sono iscritti oltre 280 Maestre/i, mentre su tutto il territorio del Paese se ne contano circa 16.000.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Onorificenze, Modena accoglie altri nove Maestri del Lavoro

ModenaToday è in caricamento