Allerta rossa per forte vento, Sassuolo chiude i parchi

Decisione radicale del sindaco Menani, che ha emesso un'apposita ordinanza a tutela dell'incolumità dei cittadini

Parchi e giardini pubblici chiusi per le intere giornate di venerdì 2 e sabato 3 ottobre. Lo stabilisce l’ordinanza di oggi, 1 ottobre, a firma del Sindaco di Sassuolo Gian Francesco Menani.

“Non si ha memoria di un’allerta rossa per vento nelle nostre zone - commenta il Sindaco, che riveste anche la delega alla Protezione Civile - questo a testimonianza della pericolosità della situazione a cui andiamo incontro con la velocità delle raffiche di vento che potranno superare anche i 100 km/h".

Vista l’allerta meteo – recita l’ordinanza - si è ritenuto di adottare i provvedimenti di competenza per tutelare l’incolumità dei cittadini, viste le raccomandazioni pervenute dalla Prefettura di Modena in ordine alle misure da adottare per fronteggiare l’imminenza dei fenomeni preannunciati con l’allerta meteo. Ritenuto che i Parchi e le zone verdi ubicate all’interno del Comune possano rappresentare un pericolo attuale per i frequentatori degli stessi in ragione del prevedibile distacco di rami e/o caduta di alberi in ragione dell’azione del vento. E’ fatto divieto di accedere, transitare e/o trattenersi all’interno di Parchi e zone verdi ubicati nel Comune di Sassuolo, dalle ore 00.00 del 02/10/2020 alle ore 24.00 del 03/10/2020, causa del potenziale pericolo creato dal forte vento preannunciato dalla Protezione civile regionale con allerta nr. 75/2020. Consiglia ed avverte la cittadinanza di limitare, e se possibile evitare, spostamenti all’interno del territorio comunale, che non siano giustificati da motivi validi e non procrastinabili, per tutta la durata degli eventi avversi ( vento forte) previsti nelle giornale del 2 e del 3 Ottobre 2020".

"Per questo raccomando attenzione - ha aggiunto Menani - soprattutto alle alberature più alte ma anche ai comportamenti di ognuno di noi: è bene ridurre gli spostamenti allo stretto necessario e procedere in auto ad una velocità moderata per essere in grado di evitare ostacoli che ci capitassero davanti improvvisamente, particolare attenzione ai possessori di furgoni, camion telonati e suv perché le raffiche di vento potrebbero causare sbandamenti, ma è necessario anche togliere da balconi e davanzali oggetti e vasi per evitare che cadano rischiando l’incolumità dei passanti. Si sconsiglia, infine, di utilizzare quei percorsi pedonali e ciclabili affiancati da alberi come il percorso Secchia o il percorso al Ducale”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Emilia-Romagna in zona gialla da domenica: Bonaccini: "No al coprifuoco natalizio"

  • Dpcm Natale 2020, approvato il decreto che vieta gli spostamenti tra regioni e comuni

  • Coronavirus. In regione il 13,8% dei tamponi è positivo. Modena resta la peggiore per nuovi contagi

  • Covid a Modena: scendono rispetto a ieri i nuovi casi. Ancora 11 i decessi

  • Prodotti "non essenziali" accessibili ai clienti, multe per due ipermercati

  • Coronavirus, il calo si conferma anche oggi. Solo 191 casi a Modena

Torna su
ModenaToday è in caricamento