menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Carpi. Un'ordinanza sospende tutte le attività di piscine e centri sportivi, anche all'aperto

Ordinanza del Sindaco per "tutelare la salute pubblica". Strutture sportive pubbliche o private non potranno svolgere attività neppure all'esterno. Deroghe per gli atleti agonisti

Da domani, mercoledì 11 marzo, e fino al 21 compreso, salvo proroga, sono sospese tutte le attività sportive e motorie svolte nelle palestre, nelle piscine e nei centri sportivi, pubblici e privati, anche all'aperto: lo stabilisce un'ordinanza firmata oggi dal Sindaco, « al fine di tutelare la salute pubblica », nell'ambito dei provvedimenti per contrastare l'epidemia da Covid-19.

Eventuali deroghe potranno essere concesse esclusivamente ad atleti agonisti per svolgere attività riconducibili a eventi o competizioni di preminente interesse nazionale riconosciuti dal CONI e dal CIP, dopo valutazione del Settore Sport del Comune, che terrà conto degli specifici protocolli adottati dalle singole federazioni, della tipologia di attività praticata e del numero di atleti impegnati nelle attività.

La violazione di quanto disposto dall'ordinanza odierna comporta le stesse sanzioni amministrative pecuniarie previste dai Dpcm in materia anti-Covid, cioè da 400 a 3.000 euro, salvo che il fatto costituisca reato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Ufficiale, l'Emilia-Romagna torna in zona arancione da lunedì

Attualità

Zona arancione, cosa cambia da lunedì 12 aprile a Modena

Attualità

Focolaio covid all'Ospedale di Sassuolo, positivi 15 pazienti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ModenaToday è in caricamento