Attualità Crocetta / Viale Antonio Gramsci

Viale Gramsci, rimosse a sorpresa le panchine "dello spaccio"

Singolare scelta del Comune che ha tolto stamane le tre panchine all'inizio del viale, luoghi di aggregazione da sempre al centro della polemica sul degrado

Non di rado capita che quando si crea una buca per strada, invece che coprirla subito, venga piazzato un cartello che riduce il limite di velocità, verosimilmente destinato a restare a lungo. Una non-soluzione che richiama abbastanza da vicino quanto accaduto stamane in viale Gramsci, dove il Comune ha fatto rimuovere le panchine situate sul marciapiede nel tratto tra la Farmacia Comunale e la rotatoria.

Quelle tre panchine sono, o meglio erano, ben note alle cronache cittadine per essere diventate negli anni il punto di ritrovo fisso degli stranieri che gestiscono lo spaccio di droga nella zona. Due anni fa qualcuno aveva addirittura scritto con bomboletta spray "panchina per spacciatori", in evidente segno polemico e di protesta. Oltre alla droga, il problema riguardava anche la presenza di gruppetti di stranieri, che consumavano cibo e bevande creando sporcizia e talvolta un po' di disturbo.

Le stesse panchine erano diventate anche il punto di ritrovo dei residenti e del Comitato che sta raccogliendo firme per la petizione contro il degrado e la criminalità, che anche questa sera si riuniranno per la loro iniziativa settimanale. Chiaramente, durante le ore del giorno le panchine erano anche ritrovo degli anziani residenti in zona e delle loro badanti, che potevano approfittare dell'ombra degli alberi.

Insomma, un luogo spesso animato, nel bene e nel male. Nel momento in cui anche la pressione politica sull'Amministrazione è massima, sempre per i recenti fatti di cronaca, la scelta della rimozione risulta dunque abbastanza singolare e potrebbe essere interpretata dai più - in attesa di spiegazioni ufficiali - come una non-soluzione abbastanza grottesca al problema dello spaccio.

Il Comune ha fatto sapere nel pomeriggio che le panchine "sono state momentaneamente spostate per consentirne la consueta attività di manutenzione, mentre si sta definendo il percorso sulla ricollocazione in una nuova sede da concordare d’intesa con i residenti, anche per rispondere meglio all’esigenza di poterne usufruire in condizioni di maggiore sicurezza".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Viale Gramsci, rimosse a sorpresa le panchine "dello spaccio"

ModenaToday è in caricamento