Venturi ottimista sul calo dei nuovi contagiati: "La fase più dura è alle spalle"

Il Commissario regionale più ottimista dei giorni precedenti nella sua consueta diretta social. Poi un appello sul tema delle passeggiate per i bambini: "Da noi non cambia nulla"

Raggiungono quota 14.787 i casi di positività al Coronavirus in Emilia-Romagna, 713 in più rispetto a ieri con 3.925 tamponi effettuati nelle ultime 24 ore. Ma il commissario per l'emergenza coronavirus Sergio Venturi sottolinea che i nuovi casi di positività sono il frutto anche del lavoro fuori dagli ospedali per individuare i contagi nella fase iniziale. 

"Mi sento di dire che la malattia è in fase di grande contenimento - dice durante la diretta - possiamo pensare di avere superato la fase più dura, anche se gli ospedali sono pieni di cerotti e dovremo trasformarli per i prossimi anni". 

In Emilia-Romagna non cambia nulla". Lo ripete più volte il commissario regionale all'emergenza coronavirus, 

Sergio Venturi, frena poi sulla circolare di ieri sera del Viminale che concede una deroga alle limitazioni degli spostamenti in favore delle uscite dei bambini (accompagnati da un genitore). "Cerchiamo di non prendere provvedimenti estemporanei- sferza dunque Venturi- come qualcuno puo' pensare che sia questa circolare". Quindi aggiunge: "Ben vengano le aperture per i minori, ma in un quadro in cui tutti capiscano cosa si deve fare. In Emilia-Romagna non cambia nulla". 

Il commissario regionale è netto. "Noi crediamo all'impegno del Governo e alla buona volontà che ci sta mettendo- dice Venturi- e contribuiamo alle decisioni. In questo caso pero' è stato una decisione autonoma del Ministero dell'Interno". E incalza: "Mi piacerebbe vedere nei provvedimenti una strategia, una linea di direzione. Per esempio, i provvedimenti assunti in Emilia-Romagna hanno una coerenza e una linea strategica: come abbiamo cominciato, cosi' stiamo continuando".

 La circolare del Viminale, invece, che "peraltro non modifica nulla in Emilia-Romagna rispetto alle passeggiate e al jogging- mette in chiaro Venturi- forse non ha fatto del tutto chiarezza. Capisco che bisogna trovare il modo di far sfogare i bambini, ma serve una strategia di carattere generale. In questo momento in cui stiamo svoltando, abbiamo bisogno di avere delle certezze". Quindi, ammonisce il commissario dell'Emilia-Romagna, "cerchiamo di non prendere provvedimenti estemporanei, come qualcuno puo' pensare che sia questa circolare".

(DIRE)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Emilia-Romagna verso il ritorno in zona gialla, "Ma evitiamo terza ondata"

  • Addio a Benny, l'imprenditore dei bar modenesi

  • Carpi, presentata istanza di fallimento per la Arbos

  • Bonaccini annuncia: "Torneremo zona gialla, ma fra una settimana"

  • Nuova ordinanza regionale, riaprono i negozi di piccole e medie dimensioni

  • Coronavirus, casi stabili in regione. A Modena un nuovo picco

Torna su
ModenaToday è in caricamento