rotate-mobile
Cronaca Formigine

Ciclabile Modena-Formigine, completamento nel 2015

Le due importanti realizzazioni rientrano nel programma triennale delle opere pubbliche del Comune. Lavori al via nel 2015 per il completamento della ciclabile e per la Casa della Musica

E’ stato adottato dalla Giunta comunale il piano triennale 2015/2017 delle opere pubbliche realizzate dalla Formigine Patrimonio o direttamente dal Comune. Tra queste, nel 2015 inizieranno i lavori per la realizzazione del tratto di pista ciclabile di collegamento con l’Ospedale di Baggiovara, che consentirà il collegamento della rete delle ciclabili di Formigine con quella di Modena. Il percorso  che da via Turchetto (frazione di Casinalbo) arriva a via Martiniana (Comune di Modena), in adiacenza alla linea ferroviaria Modena-Sassuolo, costituisce infatti il tratto mancante, lungo 600 metri, della pista ciclabile Formigine-Modena.

Questa opera finanziata dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Modena con un contributo di 300.000 euro, rientra tra quelli programmati dall'Amministrazione comunale per favorire la mobilità ciclabile e pedonale, la cosiddetta mobilità dolce, attraverso la realizzazione di una rete di percorsi sostenibili che costituiscono una valida alternativa all'utilizzo dei veicoli a motore e contribuiscono alla riduzione dell'inquinamento atmosferico e acustico. “Questo intervento di grande rilevanza per la mobilità ciclo-pedonale anche del nostro territorio, permetterà ai cittadini formiginesi di raggiungere l'Ospedale di Baggiovara attraverso un percorso in sicurezza, illuminato e protetto - dichiara il Sindaco Maria Costi - Desidero pertanto ringraziare il Comune di Modena per la preziosa collaborazione dimostrata fino ad oggi per la realizzazione di un’opera che rappresenterà un efficace collegamento tra i due Comuni”. 

Sempre nel 2015 prenderanno il via i lavori per la realizzazione della Casa della Musica che sorgerà nell’area verde di via Cavazzuti, vicino alla scuola materna Malaguzzi e al polo dell’infanzia Barbolini-Ginzburg, grazie anche ad un importante contributo (330.000 euro) della Fondazione Cassa di Risparmio di Modena. La struttura di circa 200 mq. con caratteristiche innovative, sarà interamente in legno e si svilupperà su un piano con copertura a falda unica. All’interno, gli ambienti saranno suddivisi in aule, acusticamente separate, per lezioni individuali oltre ad una grande aula per musica d’insieme. Verranno creati laboratori per tutte le fasce di età, a cominciare dai bambini di età 0-3 anni, musicoterapia e attività con persone diversamente abili.

Anche questo edificio, così come le scuole primarie di Magreta e di Formigine, sarà realizzata con criteri antisismici e tecnologie ad alto risparmio energetico. “La Casa della Musica sarà un luogo di aggregazione e di riferimento per la conoscenza e l’educazione alla musica per tutti ed in particolare per i giovani e le famiglie - spiega il Sindaco Maria Costi - L’obiettivo è la diffusione della pratica musicale, nonché l’educazione all’ascolto, attraverso il coinvolgimento delle realtà locali che si occupano di musica come le scuole, le associazioni culturali e giovanili”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ciclabile Modena-Formigine, completamento nel 2015

ModenaToday è in caricamento