Birmania, l'Unimore incontra il premio Nobel Aung San Suu Kyi

L’atteso incontro, che si terrà giovedì 28 febbraio 2013 in Birmania, sarà un momento di confronto per gettare le basi per scambi culturali con le università e le scuole monastiche birmane

Aung San Suu Kyi

L’Unimore arriva in Birmania. Dal 27 febbraio al 6 marzo 2013 esponenti dell’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia si confronteranno con le università e le scuole monastiche birmane e il 28 febbraio incontreranno il premio Nobel per la pace Aung San Suu Kyi. Uno storico momento per l’istruzione italiana che vuole gettare le basi per un importante scambio culturale e favorire il rientro della Birmania nella comunità internazionale.

Dall’Italia partiranno in rappresentanza dell'Ateneo la prof.ssa Maria Giuseppina Bartolini Bussi, ordinario di Didattica della Matematica, ed il dott. Giuseppe Malpeli, supervisore per il tirocinio del corso di studi in Scienze della Formazione Primaria. Con loro anche le parlamentari Albertina Soliani e Sandra Zampa dell’Associazione per l’Amicizia Italia-Birmania. “Sono molto emozionata per questo incontro, la mia visita informale con Suu Kyi – afferma la prof.ssa Maria Giuseppina Bartolini Bussi - è il risultato di molto lavoro fatto nel nostro dipartimento per avvicinare gli studenti, futuri insegnanti ed educatori, a culture lontane, con uno spirito libero e non giudicante. In questo viaggio rappresenterò il Magnifico Rettore e sarei lieta di poter favorire la venuta in Italia di qualche studente birmano presso il nostro Ateneo”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Personalmente, - conclude la prof.ssa Maria Giuseppina Bartolini Bussi - sono anche interessata ad un altro progetto, come membro dal 2007 al 2012, dell’International Commission on Mathematical Instruction - ICMI che ha come compito istituzionale quello di incoraggiare sforzi per migliorare in tutto il mondo la qualità dell’insegnamento-apprendimento della matematica. Sono particolarmente coinvolta per la scuola di base e, per conto dell’ICMI, coordinerò con una collega cinese, Sun Xuhua di Macau, il primo studio internazionale sulla scuola primaria sul tema Primary mathematics study on whole numbers. Sarei davvero contenta di poter coinvolgere in questo studio anche una voce birmana”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Temporale e grandine, una furia in piena notte si abbatte sulla provincia

  • Come eliminare il grasso in eccesso? Gli specialisti di Modena usano... il freddo!

  • Coronavirus, individuati 56 nuovi casi positivi. Due i decessi

  • Temporali. Ancora grandine e vento forte, crollati diversi alberi

  • Covid, 6 casi nel modenese. Un nuovo ingresso in terapia subintensiva

  • Contagio. Individuati 8 casi nel modenese, tutti in isolamento

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ModenaToday è in caricamento