rotate-mobile
Cronaca Crocetta / Via Nonantolana, 221

Via Nonantolana: dopo un anno di attesa, demolizione per le palazzine Acer

La Giunta ha approvato la delibera relativa al progetto e all’affidamento della demolizione ad Acer per un importo complessivo di 193.830 euro. Da tempo la zona era diventata ricettacolo di degrado per sbandati e tossicodipendenti

Meglio tardi che mai. A quasi un anno dalle promesse fatte in consiglio comunale dall'assessore Maletti, la giunta ha deliberato la demolizione delle due palazzine Acer di via Nonantolana da tempo immemore ricettacolo di situazioni di degrado. La demolizione delle due palazzine, ad oggi disabitate, di proprietà del Comune di Modena, è stata affidata ad Acer Modena, l’Azienda Casa della Regione che gestisce il patrimonio di Edilizia residenziale pubblica, che eseguirà le opere secondo il progetto già predisposto dal settore Lavori pubblici del Comune. La Giunta comunale ha approvato la delibera relativa al progetto e all’affidamento della demolizione ad Acer, per un importo complessivo di 193.830 euro, comprensivo di Iva, che trova copertura nel piano delle manutenzioni 2013 del patrimonio di edilizia residenziale pubblica. A fine lavori Acer dovrà inviare al servizio Patrimonio del Comune la rendicontazione tecnica e contabile della spesa sostenuta.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via Nonantolana: dopo un anno di attesa, demolizione per le palazzine Acer

ModenaToday è in caricamento