rotate-mobile
Giovedì, 20 Giugno 2024
Cronaca

Lo "sciamano" di Modena rinviato a giudizio per bancarotta fraudolenta

Rinvio a giudizio per Hermes Ferrari: si sarebbe impossessato di 120mila euro di un centro benessere che gestiva, poi fallito. A luglio la prima udienza dibattimentale

Jake Angeli a Capitol Hill, Hermes Ferrari a Montecitorio. Era diventato noto per aver indossato lo stesso copricapo dell'attivista americano dopo essersi come lui dipinto il volto con i colori della bandiera del proprio paese, l'imprenditore reggiano 51enne ora alla sbarra con l'accusa di bancarotta fraudolenta.

Hermes lo "sciamano" infatti, prima di essere ristoratore (categoria per la quale si era battuto contro le chiusure), avrebbe gestito per cinque anni un centro benessere, poi fallito. Secondo la Procura di Modena, Ferrari avrebbe distratto 120mila euro dai conti correnti della società che amministrava. L'udienza preliminare relativa a questo procedimento si è svolta in mattinata presso il Tribunale di Modena, e ha avuto come esito un rinvio a giudizio: la prima udienza dibattimentale è fissata per il 6 luglio prossimo. 

L'Avv. Gianluca Vinci, difensore di Ferrari, nega le accuse spiegando che sarebbe stato addirittura impossibile, per il suo assistito, compiere il reato del quale è accusato. Di quei soldi infatti, prelevati in sei tranches da circa 20mila euro l'una e poi versati sul conto corrente di un consulente della società, Ferrari non avrebbe potuto disporre: non aveva infatti - a detta della difesa - le firme della banca necessarie , oichè sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari nell'ambito di un procedimento per lesioni. Inoltre, spiega l'Avv. Vinci, il suo assistito non avrebbe nemmeno potuto fare i bonifici in questione neanche materialmente: il giorno del primo trasferimento infatti, corrisponderebbe al giorno del ricovero ospedaliero dello "sciamano" in seguito ad un infarto.

"Sono convinto che se fosse successo ad un comune cittadino non ci sarebbe stato un rinvio a giudizio" commenta la difesa "ma sappiamo che lui sia più attenzionato degli altri. Proseguiamo nella convinzione della sua innocenza". 

Bancarotta fraudolenta, lo "sciamano" Hermes Ferrari sotto inchiesta

Manifestazione a Montecitorio, il ristoratore modenese si traveste da "sciamano"

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lo "sciamano" di Modena rinviato a giudizio per bancarotta fraudolenta

ModenaToday è in caricamento