Vivere Modenese | Le 4 curiosità che non sapevate del Modena Volley

La storia del Modena Volley è la storia della pallavolo italiana. Una squadra come quella del Modena ha raggiunto record già dalla sua nascita e che sono rimasti attuali anche oggi a 50 anni dalla fondazione del Club

Se Modena è la culla italiana della pallavolo, il Modena Volley è l'esempio di costanza in vittorie e successi nel secondo sport più apprezzato dagli italiani. Ecco le 4 curiosità del Modena Volley:

LA PIU' VELOCE ASCESA DELLA STORIA. Il Club nasce a Modena nel 1966 e la sua scalata nelle classifiche nazionali è straordinariamente veloce. Se nel '66 era in Serie C nel campionato del 1968-1969 stava militando già in Serie A, e nel campionato 1969-1970 era campione d'Italia. Un'ascesa del genere non si è mai vista in tutta la storia della pallavolo italiana. 

39 PREMI IN 50 ANNI. Altro record del Modena Volley sono i suoi 39 premi vinti in mezzo secolo di storia. Il primo premio venne vinto per l'appunto nel 1970 quando divenne Campione d'Italia, e questo fu riconfermato altre 10 volte. Inoltre vinse 12 coppe Italia, 2 Supercoppe Italia, 4 Coppe dei Campioni/Champions League, 3 Coppe delle Coppe/Coppa CEV, 5 Coppe  CEV/Challenge Cup e 1 Supercoppa europea. A queste va aggiunto 1 Trofeo Italia Open. 

UNA STORIA DI NOMI. Il Club ha cambiato più volte il proprio nome e per questo infatti è stato difficile ogni volta ricreare un brand. Oggi è conosciuta come Modena Volley, ma agli inizi si chiamava Gruppo Sportivo Panini fino al 1993 quando cambiò in DayTona Volley. Ciò avvenne dopo che la squadra fu comprata dall'industriale ceramico Giovanni Vandelli, che nel 2005 vendette ad una cordata composta da Antonio Barone, ex giocatore gialloblù, Catia Pedrini, Giuliano Grani e Gianpietro Peia. L'attuale nome è stato deciso nel 2013 durante il riassetto societario con la nomina a presidente di Catia Pedrini.

LE TRE MODENA. Prima che il club fosse fondato tre erano le squadre modenesi in campionato che nel 1968 si scontrarono in Serie A, ossia la Crocetta Villa d'Oro, la Minelli e l'Avia Pervia. In questo periodo di grande splendore, che andò dal 1953 al 1963, le tre squadre vinsero tutti gli 11 scudetti di campionato possibili, in particolare tre se li era aggiudicati la Crocetta Villa d'Oro, tre la Minelli e cinque l'Avia Pervia di Franco Anderlini.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tavoli pieni e cena regolare nei ristoranti aperti ieri sera contro il Dpcm

  • L'Emilia-Romagna resta arancione, firmato il nuovo Dpcm

  • Coronavirus, percentuale di positivi in crescita. A Modena altro picco

  • Coronavirus, oggi dati in netto calo in Emilia-Romagna. A Modena 203 casi

  • Bozza Dpcm 15 gennaio in arrivo le nuove restizioni. Emilia-Romagna a rischio rosso

  • #ioapro, controlli e multe nei locali e nelle palestre. Sanzioni anche per i clienti

Torna su
ModenaToday è in caricamento