rotate-mobile
Economia Sacca / Viale Alessandro Lamarmora

Cie, in via Lamarmora lavoratori ancora senza stipendi

L'Oasi non liquida la mensilità di aprile, come costantemente si è verificato nell'ultimo anno. La FP/Cgil continua a chiedere la revoca dell'appalto e l'intervento della Prefettura

Prosegue ormai senza tregua la triste telenovela che vede protagonisti i dipendenti del Cie di Modena. Come noto, sono ormai diversi mesi che le difficoltà economiche del consorzio gestore fanno sì che i lavoratori non percepiscano i loro stipendi o li ricevano con molto ritardo. Le denunce della Cgil si rinnovano di mese in mese e anche oggi, dopo che è passato il 20 maggio, il sindacato comunica che non è stata ancora retribuita la mensilità di aprile.

Con l’intervento della Prefettura di Modena a fine marzo si era sanato l’arretrato di ben 4 mensilità non pagate, “ma adesso siamo di nuovo ricaduti nella medesima situazione di grave, costante e sistematica inadempienza contrattuale” afferma Marco Bonaccini segretario FP/Cgil. “E’ da tempo evidente che il Consorzio L’Oasi è del tutto inaffidabile da un punto di vista economico, ma ciò nonostante continua a rimanere affidatario della gestione del Cie e i lavoratori continuano a non percepire quanto spetta loro” continua il sindacalista. É bene ricordare che di 11 mensilità, solo una è stata loro pagata regolarmente”, conclude il sindacalista.

La scorsa settimana i lavoratori hanno conosciuto il nuovo direttore del Cie, il quarto da luglio 2012, ma lo stesso non ha ancora ritenuto di convocare il sindacato per prendersi gli impegni necessari in una situazione tanto precaria. Il 6 maggio la Prefettura di Modena si era impegnata con il sindacato a sostituirsi nuovamente al Consorzio L’Oasi provvedendo direttamente al pagamento dei lavoratori, ma i lavoratori stanno a oggi ancora aspettando.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cie, in via Lamarmora lavoratori ancora senza stipendi

ModenaToday è in caricamento