A Castelvetro nasce l'ecomuseo "I Cammini", debutto sulla antica via Romea Nonantolana

Ha inaugurato due settimane fa all'interno del Castello di Levizzano Rangone il museo Rosso Graspa, museo del Vino e della Società rurale. Rosso Graspa non esaurisce la sua proposta dentro le mura del museo ma invita a proseguire la visita nel "museo fuori dal museo", Ecomuseo. Invita a scrutare il paesaggio intorno al Castello di Levizzano, a mettersi in cammino tra i campi e a pensare che questo camminare possa diventare una pratica di conoscenza sincera e coinvolgente. Camminare non è vedere, camminare è guardare.
L'incrocio tra passato e presente si rivela infatti con chiarezza lungo i sentieri dell'Ecomuseo: all'improvviso appare chiaro come quella storia testimoniata all'interno delle mura museali sia stata feconda e abbia generato un paesaggio rurale diverso, ma non privo di fascino. Forme di lavoro innovative, ma legate a doppio filo alla tradizione - progetti visionari ma con radici profonde. Ed è tutto lì, davanti ai nostri occhi. Abbiamo solo bisogno di cambiare il modo di guardare le cose.

Sono stati ad oggi mappati tre cammini e lungo queste cammini si trovano stazioni di osservazione di ciò che ci circonda: emergenze storiche, essenze, coltivazioni. Domenica 28 andremo alla scoperta di uno di questi: Sulle tracce della Via Romea Nonantolana,con partenza alle ore 8.30.

Questo itinerario dell'EcoMuseo conduce al panoramico Monte delle Tre Croci percorrendo parte dell’antico tracciato della Via Romea Nonantolana (www.viaromeanonantolana.org). Su questo tragitto le dolci colline di Castelvetro si congiungono ai primi declivi del Frignano, attraversando il torrente Guerro tra spettacolari panorami, macchie di vegetazione boscata e i caratteristici calanchi. Nell’affrontare questo percorso all’alba o al tramonto non è raro imbattersi in animali selvatici (lepri, caprioli e altri).

Si parte dal Caseificio San Silvestro, dove si potranno vedere all'opera i maestri casari impegnati nei gesti antichi della trasformazione del latte, un modo speciale per entrare nella cultura produttiva del territorio e comprendere come nasce uno dei più importanti prodotti della nostra terra.

A seguire, passeggiata escursionistica guidata. Si percorrerà parte della storica via Romea Nonantolana, la direttrice viaria utilizzata in epoca medievale per gli spostamenti dei mercanti e pellegrini, secondo quanto riportato in un accordo tra il Comune di Modena e quello di Pistoia del 1225. Il percorso si inerpica lungo il torrente Guerro fino a scalare il monte delle Tre Croci, suggestivo luogo da dove si gode un grandioso panorama.

PROGRAMMA:
8.30-10.00 Visita guidata al Caseificio San Silvestro di Castelvetro con degustazione finale di Parmigiano Reggiano di due diverse stagionature. Visita guidata a cura del Consorzio del Parmigiano Reggiano
10.00-13.00 Passeggiata escursionistica guidata da Morena di Etcetera sulla via Romea Nonantolana fino al monte Tre Croci e al borgo di Denzano
Lunghezza totale del percorso: km 9,2
Dislivello: +303 / -93 mt

PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA entro e non oltre Venerdì 26 Aprile 2019 o fino al raggiungimento del numero massimo di partecipanti.
Costo € 15,00 a persona (gratuito fino a 14 anni)
Info e prenotazioni:
tel. 059 758880 | info@visitcastelvetro.it

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Escursioni, potrebbe interessarti

I più visti

  • Diventare istruttore cinofilo? A Modena si può

    • dal 22 febbraio 2020 al 23 gennaio 2021
  • Basta uno sguardo: dodici fotografie ritraggono l'anima del Mercato Albinelli

    • Gratis
    • dal 12 dicembre 2020 al 28 febbraio 2021
    • Mercato Albinelli
  • Convegno Nazionale sulla Cannabis terapeutica, a Modena la seconda edizione

    • dal 6 al 7 febbraio 2021
    • Online
  • La magia del Natale si accende con il presepe dell'Ex Cinema Principe

    • Gratis
    • dal 8 dicembre 2020 al 31 gennaio 2021
    • Ex Cinema Principe
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    ModenaToday è in caricamento