"Il bosco in una stanza", alla Torre dei Modenesi l'installazione dedicata al bosco della Partecipanza di Nonantola

Domenica 20 settembre alle ore 17.30 presso la Torre dei Modenesi il Museo di Nonantola e la Partecipanza Agraria presenteranno il percorso espositivo-sensoriale “Il bosco in una stanza. Spazi Aperti”, un’installazione immersiva che permetterà di valorizzare il bosco della Partecipanza di Nonantola attraverso fotografie, sculture, proiezioni e suoni. Il percorso espositivo è stato realizzato grazie alla preziosa collaborazione di PhotoNonantolarte, Nonantolarte e della Fonoteca del Comune di Nonantola. 

L’iniziativa è stata ideata dal Museo di Nonantola e dalla Partecipanza Agraria per presentare il libro "Dalla Selva Gena all’Area di Riequilibrio Ecologico “Torrazzuolo”.  Il bosco della Partecipanza di Nonantola dal medioevo ad oggi tra storia e natura". Il volume, che approfondisce la millenaria storia del bosco della Partecipanza di Nonantola dal punto di vista archeologico, storico, geologico e ambientale, è l’ultimo tassello di un progetto realizzato dal Museo di Nonantola in collaborazione con la Partecipanza Agraria e il Consorzio della Bonifica Burana grazie al finanziamento erogato dall’Istituto per i Beni Artistici, Culturali e Naturali della Regione Emilia-Romagna. 
Questo articolato progetto, presentato in partenariato con i Musei Civici di Modena e il Museo di Spilamberto, ha dato modo di approfondire lo studio del territorio sul quale si è insediato il monastero di San Silvestro grazie ad un importante progetto di ricerca archeologica condotto dell’Università Ca’ Foscari di Venezia. I numerosi dati emersi grazie a questo studio sul bosco della Partecipanza sono stati presentati durante una conferenza che ha avuto luogo sabato 1 giungo 2019, una mostra esposta al Museo di Nonantola a giugno e luglio 2019 nonché durante una vista guidata all’Area Naturalistica “Torrazzuolo” a settembre 2019.  

Grazie all’installazione “Il Bosco in una stanza” sarà possibile scoprire una Partecipanza inedita immergendosi in un percorso sensoriale composto da immagini e suoni, una volta usciti dalla mostra si potranno approfondire gli aspetti storico/ambientali relativi al bosco dall’età medievale a quella contemporanea contenuti nel libro ed infine, magari, programmare una visita all’Oasi “Torrazzuolo” per ammirare uno dei più importanti boschi planiziali della regione. 

Il programma

Dalle ore 18.30 il gruppo musicale “POAN. Paesaggi Onirici Acustico Naturali” si esibirà dal vivo creando dei veri e propri "paesaggi sonori" grazie all’utilizzo di strumenti acustici ed elementi naturali come sassi, foglie ed acqua. Per concludere la serata sarà offerto un piccolo aperitivo con assaggi di aceto balsamico tradizionale. La mostra-installazione sarà aperta al pubblico domenica 20 settembre dalle ore 17.30 alle 21.00 e domenica 27 settembre dalle ore 9.00 alle 20.00 (gli ingressi alla mostra saranno contingentati e sarà obbligatorio l’uso della mascherina).
 

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Mostre, potrebbe interessarti

  • Anna Campori Seghizzi, alla Galleria Estense una mostra dossier della nobildonna modenese

    • dal 15 febbraio al 2 maggio 2021
    • Galleria Estense
  • "Profumo di gatto, profumo di libertà", mostra open air e sul web

    • dal 21 marzo al 21 aprile 2021
    • Piccolo Museo Profumalchemico

I più visti

  • Cittadini digitali. Incontri online su Spid, Fascicolo sanitario elettronico e PagoPA

    • Gratis
    • dal 24 marzo al 28 aprile 2021
    • Online
  • Con la zona arancione tornano tutti i banchi del mercato del lunedì

    • solo domani
    • Gratis
    • 12 aprile 2021
    • Parco Novi Sad
  • Anna Campori Seghizzi, alla Galleria Estense una mostra dossier della nobildonna modenese

    • dal 15 febbraio al 2 maggio 2021
    • Galleria Estense
  • "Profumo di gatto, profumo di libertà", mostra open air e sul web

    • dal 21 marzo al 21 aprile 2021
    • Piccolo Museo Profumalchemico
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    ModenaToday è in caricamento