Musei Civici d'Estate, Giovanni Paganelli in concerto nel terzo weekend di aperture serali

Terza settimana di iniziative gratuite (dal 17 al 19 luglio dalle 19 alle 23) per chi visita nel nuovo orario estivo serale i Musei civici di Palazzo dei Musei in largo S. Agostino a Modena: venerdì storie di “Mutinensi” in Lapidario, sabato musica e strumenti antichi, domenica racconti per bimbi e famiglie ispirati a “Storie d’Egitto”.

Per partecipare in sicurezza è necessario prenotarsi al telefono (tel. 059 2033125; orario 9.30 - 12.30) o via e-mail (all’indirizzo palazzo.musei@comune.modena.it).

Venerdì 17 luglio in due turni, alle 19 e alle 21 nel Lapidario Romano a piano terra si svolge “Le pietre raccontano”: Laura Parisini di Mediagroup98 racconta le storie di quattro celebri “mutinensi”, prendendo spunto, per ciascun racconto, da un oggetto evocativo del personaggio in questione, collocato ai piedi del monumento.

Sabato 18 luglio dalle 20 alle 23 concerto di Giovanni Paganelli “Del suono, de’ tremori armonici e dell’udito”, nell'ambito della piccola rassegna “Toccata e fuga”. che dalle 20 alle 23 illustra in musica la raccolta di antichi strumenti del Museo, formata in relazione al progetto di veder rinascere localmente la tradizione di alto artigianato fiorita nel Settecento e nel primo Ottocento intorno alla corte Estense. Con attenzione speciale, quindi, ai grandi liutai modenesi come Pietro Termanini, autore del pregevole cembalo datato 1741, Domenico Bertani, Antonio Apparuti.

Giovanni Paganelli parallelamente alla formazione accademica, è sempre stato impegnato in una intensa attività concertistica come strumentista e direttore. È appassionato di divulgazione e insegnamento.

Domenica 19 luglio, infine, alle 19 e alle 21 appuntamento per bambini e famiglie collegato all'esposizione Storie d'Egitto, prorogata fino al 18 ottobre. Dopo una breve introduzione sulle storie che racconta la mostra, Francesca Crotti di Mediagroup98 dedica ai bambini brevi letture collegate ad alcuni dei reperti esposti, dalle bende del faraone ai bronzetti di Iside e Osiride. In regalo un kit per realizzare un esclusivo braccialetto con uno degli oggetti più rappresentativi del mondo egizio, lo scarabeo. Istruzioni nel tutorial scaricabile dal canale YouTube dei Musei civici di Modena.

In tutte le tre serate è aperta la Gipsoteca "Graziosi", dove la visita agli spazi rinnovati prevede anche una proiezione di fotografie scattate dall'artista per creare le sue opere.

Ai Musei si entra a gruppi di 10 ogni mezz’ora con mascherina e distanziamento interpersonale, ed è necessario prenotarsi (tel. 059 2033125; orario 9.30 - 12.30) o via e-mail (palazzo.musei@comune.modena.it). Senza prenotazione si potrà entrare nei gruppi di partecipanti solo qualora i componenti siano meno di 10.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Turismo, potrebbe interessarti

  • Acetaie Aperte, il balsamico di Modena riparte all'insegna delle visite in azienda

    • Gratis
    • 27 settembre 2020

I più visti

  • "Non è la sagra!", a Castelvetro due settimane di eventi diffusi per celebrare il Grasparossa

    • Gratis
    • dal 13 al 27 settembre 2020
    • Castelvetro
  • Celebrazioni di Luciano Pavarotti, un ricchissimo programma di concerti

    • dal 5 settembre al 12 ottobre 2020
  • Diventare istruttore cinofilo? A Modena si può

    • dal 22 febbraio 2020 al 23 gennaio 2021
  • Escursioni, tre appuntamenti alla scoperta della Via Romea Nonantolana

    • dal 13 al 27 settembre 2020
    • vedi articolo
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
    Play
    Replay
    Play Replay Pausa
    Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
    Indietro di 10 secondi
    Avanti di 10 secondi
    Spot
    Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
    Skip
    Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
    Attendi solo un istante...
    Forse potrebbe interessarti...
    ModenaToday è in caricamento