Amministrative, i candidati del M5s si incontrano a Palazzo Europa

l capogruppo in Regione Andrea Defranceschi guida la carica degli aspiranti sindaci grillini, nelle consuete “semestrali” del Movimento. Appuntamento per mercoledì 26 marzo, a partire dalle ore 21

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ModenaToday

Proseguono le semestrali del Movimento 5 Stelle regionale. Una delle invenzioni della prima ora, nata qui in Emilia-Romagna e mai abbandonata dai suoi rappresentanti regionali. Dopo le prime tappe di Reggio Emilia e Forlì, è ora la volta di Modena. Una provincia che ha subito, nel giro di nemmeno due anni, calamità naturali e politiche. Una provincia soggetta a un’emergenza interminabile, a cui è ora di mettere fine.
 
L’appuntamento è per mercoledì 26 marzo, ore 21 al Palazzo Europa, via Emilia Ovest 101, nella Sala Gorrieri. Terremoto e alluvione, politiche locali e (mancate) azioni regionali saranno al centro del dibattito della serata. Assieme al capogruppo in Regione Andrea Defranceschi, sul palco il candidato sindaco del capoluogo modenese Marco Bortolotti, i consiglieri eletti Francesco Masotina (Camposanto) e Simone Giovanardi (Bomporto), e naturalmente, i protagonisti: la sfilza di candidati a 5 stelle per i comuni della provincia alle prossime amministrative.
 
Dato il successo dell’edizione passata, che ha visto i parlamentari affianco dell’unico consigliere M5S della Regione infatti, quest’anno Andrea Defranceschi ha voluto che nel TOUR 5 STELLE lo accompagnassero gli eletti nei comuni e soprattutto i candidati sindaci, affinché la rete sul territorio che affianca e sostiene il duro lavoro di unica opposizione in regione sia sempre più salda, chiara e produttiva per il futuro. Come sempre, il capogruppo e consigliere regionale Andrea Defranceschi, rimetterà il suo mandato nelle mani dei cittadini a 5 stelle, che serata dopo serata, valuteranno il suo operato. Mai come ora serve che il lavoro sia incentrato e diretto al territorio, al locale, al concreto. E mai come ora, serve il territorio dia la sua chiara opinione e che, com’è natura del Movimento, partecipi attivamente non solo con le opinioni ma con l’iniziativa concreta.
 
Dall’ambiente alla sanità, dal terremoto all’alluvione, dagli sprechi agli imbrogli, dagli escamotage amministrativi che utilizzano per mantenere inalterato l’equilibrio di potere che sta facendo crollare – anche geologicamente – questa regione, ai conti che non tornano, Andrea Defranceschi racconterà tutto quello che si vede passare sotto gli occhi e per le mani – e che spesso e volentieri da queste, passa direttamente a quelle della Procura. Ma soprattutto racconterà tutte le denunce fatta grazie e assieme agli amministratori locali e ai cittadini attivi, che portando realtà documentate sono riusciti, nel filo diretto che unisce la Regione a Roma, a far arrivare la loro voce direttamente in Parlamento, grazie al lavoro di squadra fra Defranceschi e i nostri Parlamentari.

Torna su
ModenaToday è in caricamento