rotate-mobile
Giovedì, 25 Aprile 2024
publisher partner

Una realtà bancaria solida e in forte crescita

Il 2023 si è chiuso con risultati storici per BCC Felsinea

Prosegue anche nel 2023 il trend di crescita di BCC Felsinea che ha conseguito un nuovo record, chiudendo il miglior anno di sempre con un utile che sfiora i 12 milioni di euro (+23% rispetto al 2022).

La fiducia che i clienti ed i soci hanno dimostrato verso la banca si è tradotta in una crescita della raccolta complessiva a 200 milioni di euro (+13% rispetto al 2022), di cui quasi 100 milioni in raccolta diretta (+11%).

A causa del raffreddamento della domanda di credito per l’aumento dei tassi, gli impieghi hanno registrato un modesto calo (-1,2%), ma nonostante questo, i nuovi mutui erogati ad imprese, famiglie e terzo settore sono stati quasi 700, per un importo complessivo di oltre 100 milioni di euro.

È poi proseguita anche nel 2023 la riduzione dei crediti deteriorati, la cui esposizione netta è irrilevante, ed è aumentato il patrimonio a 125 milioni di euro, con un indice di solidità (CET1 Ratio) fra i migliori in Italia che sfiora il 23%.
“Il merito di tutto questo va al grande impegno quotidiano dei collaboratori della banca, a cui è stato riconosciuto un premio di produttività di 5.000 euro”, ha recentemente affermato Il Direttore Generale Andrea Alpi

Un anno di impegno verso le comunità e di crescita territoriale

“La soddisfazione per i risultati è ancora più grande se si considera che sono stati realizzati nonostante i danni dell’alluvione della scorsa primavera che ha colpito parte del nostro territorio appenninico, a cui abbiamo prontamente risposto aiutando famiglie e imprese con finanziamenti a tasso zero e sospensione dei finanziamenti per i soggetti colpiti, e predisponendo stanziamenti straordinari per sostenere le associazioni di volontariato che si sono prodigate nei momenti difficili” sottolinea il Direttore Generale di BCC Felsinea Andrea Alpi.

Andrea Alpi- Direttore Generale di BCC Felsinea

Nel 2023 BCC Felsinea è stata anche la prima banca del Gruppo Cassa Centrale ad espandersi nel territorio dell’Appennino modenese, con l’inaugurazione, lo scorso settembre, della filiale di Vignola, un Comune dove prima di allora, non erano mai state presenti sedi BCC.

“Qui la risposta di famiglie e imprese al nostro modello ci sta dando grandi soddisfazioni, confermando che relazione, localismo e sostenibilità sono ancora oggi un modo vincente di fare banca” ha evidenziato il Direttore Generale.

Una banca responsabile e sostenibile

Il 2023 ha visto BCC Felsinea quale prima banca della provincia di Bologna ammessa all’Albo metropolitano delle Aziende Socialmente Responsabili e prima società iscritta per più di un ambito, venendo così riconosciuta Azienda Solidale e Azienda Educativa.

Ulteriore evidenza della capacità di BCC Felsinea di restare competitiva mantenendo contemporaneamente l’attenzione al sociale, attraverso la realizzazione di progetti ad alto valore per il territorio, in coerenza con le radici valoriali della cooperazione di credito.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

ModenaToday è in caricamento