rotate-mobile

VIDEO | Il "terzo uomo" del caso Alice Neri non sarà indagato, alibi "inattaccabile"

L'avv. Ingoria, che difende la famiglia Negrini, ha riferito dell'incontro avuto con i magistrati, esprimendo dubbi sulla posizione del collega della vittima, attualmente escluso dall'indagine

La Procura della Repubblica di Modena pare intenzionata a non coinvolgere nell'inchiesta sull'omicidio di Alice Neri il cosiddetto "terzo uomo", un collega della vittima. A renderlo noto in modo indiretto è l'avvocato Antonio Ingroia, assunto da Nicholas Negrini - il marito della 32enne assassinata - che ieri si è recato in Procura per conferire con i magistrati.

Ingroia aveva chiesto una perizia sugli indumenti dell'uomo, che tuttavia non è stata concessa. Secondo quanto riferito, la persona in questione avrebbe un alibi inattaccabile per la notte in cui è stato consumato il delitto. Certezze che Ingroia tuttavia non condivide. Queste le sue dichiarazioni rese ieri in corso Canalgrande dopo l'incontro con i magistrati.

Si parla di

Video popolari

VIDEO | Il "terzo uomo" del caso Alice Neri non sarà indagato, alibi "inattaccabile"

ModenaToday è in caricamento