rotate-mobile
Attualità Castelfranco Emilia

A Castelfranco Emilia i primi 15 pazienti positivi ricoverati nell’Ospedale di Comunità

Stamattina omaggio dell’Amministrazione comunale agli operatori della Casa della Salute. Donati dal Comune di Castelfranco tablet per tenere il contatto con i familiari

L’attività è iniziata lunedì 30 marzo nel nuovo Ospedale di Comunità Covid della provincia di Modena collocato presso la Casa della Salute “Regina Margherita” di Castelfranco Emilia, il secondo, dopo quello di Fanano, interamente dedicato ai pazienti covid-19 positivi che possano essere accolti in Ospedale di Comunità (OsCo).

Si tratta di una struttura intermedia fondamentale nell’ambito della rete sanitaria modenese, poiché garantisce l’assistenza infermieristica e prevede la presenza di un medico che quotidianamente monitora i pazienti, offrendo così una risposta qualificata a chi, a seguito della dimissione dall’Ospedale, non può rientrare al domicilio.

“Si tratta di persone anziane, spesso con più patologie, anche croniche, per le quali occorre un’assistenza dedicata, ancor di più se colpiti da coronavirus - osserva Massimo Fancinelli, uno dei Medici di Medicina Generale che segue i pazienti della struttura - Crediamo che il contributo dato dall’OsCo sia fondamentale perché amplia il ventaglio di possibilità in risposta ai bisogni dei cittadini modenesi più fragili”.

Sono 15 in totale i pazienti già ospitati in struttura, per un totale di 20 posti letto. Sempre all’interno dell’OsCo sono ospitati anche alcuni pazienti in fase terminale, cui viene garantita un’assistenza dedicata attraverso la presenza del medico palliativista.  

Un’assistenza variegata dunque quella offerta all’interno della Casa della Salute di Castelfranco, riconosciuta da tutti i cittadini. Questa mattina l’Amministrazione Comunale ha voluto portare il proprio omaggio agli operatori. Davanti all’ingresso si sono schierati il Sindaco e i rappresentanti delle istituzioni locali – Consiglio comunale, Polizia Municipale, Protezione civile, Croce Blu – per suonare l’Inno d’Italia, al termine del quale è seguito un lungo applauso. Il Sindaco Giovanni Gargano ha poi consegnato ad Antonella Dallari, Direttrice del Distretto di Castelfranco Emilia i primi 3 tablet, dono dei Consiglieri comunali per i pazienti dei due Ospedale di Comunità. Altri 5 tablet saranno consegnati nei prossimi giorni, insieme a due televisori da 50 pollici.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Castelfranco Emilia i primi 15 pazienti positivi ricoverati nell’Ospedale di Comunità

ModenaToday è in caricamento