Attualità

Tutor d’aula e welcome desk, Unimore prima università italiana a sperimentare i servizi

I servizi che verranno offerti direttamente da studenti “senior” puntano a migliorare i processi di studio, contrastare la dispersione negli studi e supportare gli studenti internazionali nell’orientarsi e nella costruzione di una rete di contatti e relazioni

Unimore introduce altre novità pensate per migliorare la qualità didattica e l'accoglienza. Sarà il primo Ateneo in Italia che dal prossimo Anno Accademico ad avviare la sperimentazione di due nuovi servizi rivolti agli studenti: il tutor d’aula e il welcome e tutorial desk. Intesi come strumenti per facilitare i processi di studio, contrastare la dispersione studentesca e facilitare l’inserimento nel contesto universitario degli  studenti internazionali, tutor d’aula e welcome e tutorial desk sono servizi offerti dagli studenti per gli studenti.

Saranno infatti gli studenti “senior”, ossia gli iscritti dal terzo anno in poi, che potranno farsi avanti per presentare la propria candidatura a ricoprire il ruolo di tutor d’aula, una figura ritenuta utile a intensificare il dialogo e lo scambio con i docenti, o per il ruolo di welcome e tutorial desk, rivolto ai colleghi internazionali che necessitano di supporto e aiuto nell’orientamento e nell’ambientamento con la realtà universitaria e cittadina.

Istituiti su sollecitazione pervenuta agli organi accademici dalle componenti studentesche, gli innovativi servizi puntano a migliorare l’esperienza di studio all’interno dell’Ateneo e a fornire un ulteriore strumento alle azioni rivolte alle politiche di internazionalizzazione.

Il tutor d’aula, introdotto per i corsi con più di 40 iscritti, sarà uno studente “senior” che, garantendo la propria presenza in aula, diventa punto di riferimento costante per i colleghi anche nello scambio di informazioni docente-studente. Il tutor, inoltre, collabora con il titolare del corso di insegnamento e con la Commissione Paritetica Docenti-Studenti.

Lo studente incaricato del servizio di welcome e tutorial desk diventa, invece, una sorta di assistente per lo studente internazionale, fornendogli informazioni e contatti e aiutandolo a costruirsi una rete di relazioni. L’attività del tutor si tiene in stretta collaborazione con il dipartimento e lo sportello International Welcome Desk.

L’impegno richiesto a quanti si avviano a candidarsi per questi servizi varierà per il tutor d’aula a seconda della numerosità dei corsi (48 ore per i corsi fino a 150 studenti, 72 ore per i corsi fino a 300 studenti, 96 ore per i corsi con oltre 300 studenti), mentre per il welcome e tutorial desk l’impegno previsto è di 40 ore. Unimore riconoscerà un compenso orario di 9,00 euro netti. I requisiti richiesti per il tutor d’aula sono relativi ai CFU conseguiti e per i laureati triennali la valutazione sarà misurata sul voto di laurea conseguito. Per il welcome e tutorial desk si terrà anche conto della conoscenza dell’inglese e della condizione economica.

Per candidarsi a svolgere il ruolo di tutor d'aula e welcome e tutorial desk, gli studenti potranno presentare domanda online entro venerdì 14 settembre 2018 come da indicazioni pubblicate nei bandi consultabili alla pagina https://www.unimore.it/bandi/StuLau-Tutorato.html. Possono candidarsi gli iscritti 2017/2018 al 3° anno di laurea triennale; dal 3° anno in poi delle lauree magistrali a ciclo unico; al 1° e 2° anno di laurea magistrale biennale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tutor d’aula e welcome desk, Unimore prima università italiana a sperimentare i servizi

ModenaToday è in caricamento