rotate-mobile
Venerdì, 12 Agosto 2022
Cronaca Le Torri / Via Viterbo

Famiglia senza corrente elettrica, il Comune si era già attivato

"Abbiamo proposto il nostro contributo per il pagamento della prima rata mentre la loro richiesta è stata che l’Amministrazione si facesse carico dell’intero importo"

“Solo nello scorso anno i servizi sociali comunali hanno erogato 321 contributi per utenze, effettuato 250 dichiarazioni per fornire agevolazioni da Hera e dato 95 contributi economici per il riallaccio delle utenze. Questo in sintesi, sottolinea Patrizia Guerra, responsabile del settore Politiche sociali, sanitarie e abitative del Comune di Modena, l’impegno quotidiano dell’Amministrazione”.

“Il nostro settore, prosegue Guerra, a cui si rivolgono persone in stato di bisogno, e posso assicurare che sono tante, dopo una valutazione della composizione della famiglia, il più delle volte garantisce il pagamento della prima rata della bolletta dopodichè ci attiviamo affinché il restante pagamento sia dilazionato. Sul caso specifico presentato dagli organi di informazione pensiamo che si tratti di una famiglia la cui identificazione non è certa, è sempre la dirigente comunale che parla, che è stata già ricevuta nei nostri uffici nelle scorse settimane. Abbiamo proposto il nostro contributo per il pagamento della prima rata mentre la loro richiesta è stata che l’Amministrazione si facesse carico dell’intero importo. Cosa per noi impossibile in quanto dobbiamo rispondere al numero più alto possibile delle richieste per garantire l’equità delle risposte, legate alle valutazioni delle condizioni oggettive delle singole famiglie”.    

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Famiglia senza corrente elettrica, il Comune si era già attivato

ModenaToday è in caricamento