rotate-mobile
Cronaca Carlo Alberto dalla Chiesa / Viale Piersanti Mattarella

Associazione culturale operava come night club, intervento della finanza

Lavoro nero ed evasione fiscale: le fiamme gialle hanno accertato 200mila euro di base imponibile non dichiarata e hanno inflitto 760mila euro di sanzione per l'utilizzo di manodopera non in regola

Un'associazione costituita per finalità culturali e ricreative in realtà operava come un vero night club completamente sconosciuto al fisco. Questa l'attività smascherata dagli operatori della guardia di finanza di Modena: al termine delle indagini condotte dai militari, è stata quantificata in oltre 200mila euro la base imponibile non dichiarata negli anni per la tassazione, e nei confronti del presidente dell'associazione culturale sono state contestate sanzioni per le violazioni di natura fiscale, ma anche per l'impiego di manodopera in nero per un totale di circa 760mila euro.

Secondo le Fiamme Gialle, erano 14 i lavoratori irregolari nella finta associazione culturale. Quando nei giorni scorsi è scattato il blitz notturno nel locale, i finanzieri hanno individuato diverse ragazze immagine di origine straniera, specialmente dell'Est Europa, in abiti succinti. All'interno del locale, la serata si svolgeva con musica e somministrazione di champagne e cocktail a pagamento. Pagando un extra, inoltre, era possibile invitare una delle ragazze a cena, al di fuori del locale.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Associazione culturale operava come night club, intervento della finanza

ModenaToday è in caricamento