rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Cronaca

Strage di Sassuolo, il fratello di Elisa: "Ha incontrato le persone sbagliate"

Enrico Mulas è colui che ha scoperto la tragedia e lanciato l'allarme. Un rifugio protetto per l'11enne scampata al delirio del 38enne

"Mi hanno chiamato dalla scuola, nessuno rispondeva. Quando sono arrivato qui sotto c'era una pattuglia, avevo le chiavi. Siamo saliti, ho aperto la porta, ho visto un corpo a terra...". Con poche parole Enrico Mulas, fratello di Elisa, riassume l'orre che è stato costretto a scoprire ieri pomeriggio nell'appartamento della madre, Simonetta Fontana. 

L'uomo è stato infatti il primo a recarsi pressol'abitazione per avere notizie dei famigliari, che risultavano irreperibili, dopo la segnalazione della scuola della figlia maggiore di Elisa, l'11enne che non è stata andata a prendere da nessuno al suono della campanella. Enrico ha scoperto i cadaveri della madre e della sorella, oltre a quelli dei due nipotini e dell'ex compagno della sorella, tutti colpiti a morte da ferite di arma da taglio.

Nell'appartamento si trovava, incolume e forze incosciente dell'accaduto il padre di Simonetta Fontana, un uomo di 97 anni costretto a letto dall'età avanzata.

Enrico Mulas non ha voluto commentare lungamente il dramma della sua famiglia. "È stata una ragazza sfortunata, ha incontrato le persone sbagliate. Lei, la mamma e i bimbi ci lasciano un grande vuoto", ha dichiarato.

Sfortunata, Elisa. Dopo i guai del padre, legati ad una storia di tossicodipenenza, una sfortunata relazione con l'uomo che le ha dato la prima figlia 11 anni fa: una storia finita in malo modo, con un procedimento per stalking a carico di lui. Una storia che stava ripetendosi con la seconda relazione, quella con Nabil Dhahri, dalla quale erano arrivati altri due bambini ma che si era interrotta poco tempo fa. Due sfortunati incontri con due uomini che non si rassegnavano a lasciarla andare, nonostante questa fosse la sua volontà.

Intanto Sassuolo si stinge nel dolore, con il sindaco che ha indetto una giornata di lutto cittadino, che si terrà in concomitanza con le esequie delle due donne e dei bambini, la cui data non è ancora stata fissata.

Nabil Dhahri, la fine della relazione con Elisa e una famiglia spazzata via

VIDEO | Strage di Sassuolo, un'amica: "Non ha accettato la fine della relazione"

Strage a Sassuolo. Uccide i figli piccoli, l'ex compagna e la madre di lei

Sassuolo, lutto cittadino e un fondo di solidarietà aperto alle donazioni

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Strage di Sassuolo, il fratello di Elisa: "Ha incontrato le persone sbagliate"

ModenaToday è in caricamento