rotate-mobile
Venerdì, 19 Agosto 2022
Cronaca Mirandola

Sisma, la Regione paga i Vigili del Fuoco: ecco 2,3 milioni di euro

L'ordinanza del Commissario Errani: la somma servirà per assicurare la prosecuzione dell'operato del personale del corpo nazionale dei vigili del fuoco, soprattutto nel modenese, fino al 31 agosto 2013. Impiegato un contingente di 70 unità

Oltre 2,3 milioni di euro per assicurare, fino al prossimo 31 agosto, la copertura alla attività dei Vigili dei Fuoco nelle aree modenesi colpite dal sisma. Questo è quanto stabilito dall’ordinanza (la numero 8 del 12 giugno 2013) emanata dal Commissario delegato alla ricostruzione e presidente della Regione Vasco Errani.

Il provvedimento è consultabile sul sito della Regione nella sezione ‘Atti per la ricostruzione’. L’ordinanza sarà pubblicata sul Bollettino ufficiale telematico della Regione Emilia-Romagna (Burert). L’ordinanza programma, utilizza le risorse del Fondo per la ricostruzione (art.2 del Decreto Legge n.74/2012, convertito, con modificazioni, dalla Legge n. 122/2012) una spesa di 2 milioni e 318 mila euro necessaria ad assicurare senza soluzione di continuità fino al 31 agosto 2013 – in particolare nei Comuni della provincia di Modena - l’esecuzione delle opere provvisionali urgenti (demolizioni e messa in sicurezza), l’assistenza specialistica per l’accesso alle cosiddette zone rosse e agli edifici inagibili e il recupero beni. 

Inoltre, il provvedimento prevede l’impiego, sempre fino al 31 agosto 2013, di un contingente di 70 unità di personale che sarà utilizzato per la prosecuzione delle attività di assistenza specialistica e degli interventi provvisionali urgenti. Per il periodo 30 luglio 2012 al 31 maggio 2013 con diverse Ordinanze del Commissario è stata autorizzata una spesa complessiva di 10 milioni e 661 mila euro, a cui si aggiungono le risorse fino al 31 agosto.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sisma, la Regione paga i Vigili del Fuoco: ecco 2,3 milioni di euro

ModenaToday è in caricamento