Giovedì, 24 Giugno 2021
Attualità Ospedale Universitario / Via del Pozzo

L’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia celebra l’845° Anno Accademico

Giovedì 27 maggio 2021 la cerimonia sul canale tv.unimore.it, con l’intervento in video-collegamento della Ministra dell’Università Maria Cristina Messa e la relazione del Magnifico Rettore Prof. Carlo Adolfo Porro

Un momento solenne che da sempre scandisce la vita istituzionale dell’Ateneo e che giovedì 27 maggio 2021 torna a realizzarsi: Unimore è pronta a celebrare il suo 845° Anno Accademico con una cerimonia che si svolgerà in presenza con un numero ridotto di invitati, nel pieno rispetto di tutte le normative in materia di contenimento del contagio e, al contempo, in diretta streaming.

 Dopo un lungo periodo inevitabilmente segnato dalla pandemia che ha visto una risposta corale dell’Ateneo volta a garantire la piena continuità di tutti i servizi in favore di studentesse e studenti, le ultime settimane hanno visto un progressivo ritorno in presenza: con le lezioni prima e gli esami di laurea e di profitto poi, Unimore ha colto appieno la sfida del ritorno alla normalità e in questo contesto si colloca anche la tradizionale cerimonia di inaugurazione dell’anno accademico.

L’evento è, dunque, un’ulteriore occasione per tornare ad affermare l’attenzione dell’Università nei confronti di studentesse e studenti, del corpo docente, del personale tecnico amministrativo e del tessuto territoriale, quest’ultimo sempre più al centro di azioni e prospettive progettuali dell’Ateneo tutto.

La cerimonia, prevista giovedì 27 maggio 2021 alle 10.30 presso l’Aula Magna del Centro Servizi Didattici della Facoltà di Medicina e Chirurgia a Modena, si svolgerà alla presenza delle rappresentanze accademiche e delle autorità civili e militari. Sarà possibile seguire in diretta l’evento su tv.unimore.it.

Dopo il consueto Gaudeamus Igitur, aprirà i lavori la Ministra dell’Università, Prof.ssa Maria Cristina Messa (in video-collegamento), cui farà seguito il tradizionale intervento del Magnifico Rettore, Prof. Carlo Adolfo Porro. Successivamente, sono previste le relazioni del Prof. Ganluca Marchi, Pro Rettore Vicario e Delegato alla Terza Missione, del Prof. Paolo Pavan, Delegato alla Ricerca, e del Prof. Giacomo Cabri, Delegato alla Didattica. Seguiranno gli interventi del neoeletto Presidente della Conferenza degli Studenti, Filippo Calandra e del Presidente della Consulta del Personale Tecnico Amministrativo, Dott. Giacomo Guaraldi.

In un periodo ancora complesso ma che ci consegna concreti segnali di speranza nel futuro - afferma il Magnifico Rettore Unimore, Prof. Carlo Adolfo Porro - sentiamo forte come comunità accademica la necessità di tornare a ribadire i valori fondanti del nostro Ateneo e di continuare a delinearne un profilo sempre più inserito nel panorama delle città universitarie europee.

 Come comunità universitaria siamo chiamati a cogliere sfide importanti con rinnovato slancio: piena e costante tutela del diritto allo studio; potenziamento dell’accesso di giovani ricercatori e ricercatrici all’interno del sistema accademico; una collaborazione sempre più coordinata tra Ateneo, istituzioni e territorio: il perseguimento di elevati livelli di sostenibilità e di qualità della formazione e della ricerca. Si tratta di obiettivi che il nostro Ateneo intende perseguire con spirito collaborativo e sempre solidale.”

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia celebra l’845° Anno Accademico

ModenaToday è in caricamento