rotate-mobile
Cronaca

Ricercatori modenesi contribuiscono alle linee guida per la riabilitazione delle malattie respiratorie croniche

Le esperienze di riabilitazione polmonare condotte dal prof. Enrico Clini, Direttore della Scuola di Specializzazione in Malattie dell’Apparato Respiratorio della Unimore sono state pubblicate sull’American Journal of Respiratory and Critical Care Medicine

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ModenaToday

Un documento scientifico dedicato alla riabilitazione nei pazienti con patologie respiratorie croniche, che porta anche la firma di ricercatori dell’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia e pubblicato sulla prestigiosa rivista American Journal of Respiratory and Critical Care Medicine, diventerà il nuovo strumento utilizzato come linea guida a livello internazionale per l’adozione di interventi appropriati per la riabilitazione polmonare.

Il documento “ATS / ERS Statement on Pulmonary Rehabilitation”, promosso dalla American Thoracic Society e dalla European Respiratory Society, di cui è coautore il prof. Enrico Clini, docente di Malattie dell’apparato respiratorio e Direttore della Scuola di Specializzazione in Malattie dell’Apparato Respiratorio dell’Ateneo emiliano, che svolge la propria attività clinica presso l’Ospedale Privato Accreditato Villa Pineta di Gaiato (Modena), raccoglie le esperienze condotte nel campo della riabilitazione polmonare dalle equipe internazionali più esperte nel settore, inclusa quella del ricercatore UNIMORE. Il lavoro, pubblicato pochi giorni orsono, aggiorna in maniera significativa il precedente del 2006, individuando una serie di avanzamenti che avranno ricadute sul piano della pratica clinica odierna. La riabilitazione rappresenta, infatti, uno strumento irrinunciabile e di massima efficacia per i pazienti con BPCO - Broncopneumopatia cronica ostruttiva sintomatica, che si è dimostrata utile anche per altre affezioni del polmone (interstiziopatie, asma bronchiale, ipertensione polmonare, tumore polmonare, bronchiectasie) o in condizioni che complicano la normale funzionalità del sistema respiratorio (malattie neuromuscolari o della gabbia toracica).

Il processo di riabilitazione rappresenta - tra l’altro - una modalità di intervento specialistico utile a promuovere l’adozione di uno stile di vita complessivamente più attivo e salutare, oltre a permettere il  conseguimento di un recupero compatibile delle funzioni generali individuali compromesse dalle patologie respiratorie. “La riabilitazione respiratoria – ha spiegato il prof. Enrico Clini dell’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia - rappresenta un processo clinico che, attraverso specifici interventi, integra competenze professionali di tipo medico e non-medico finalizzate al raggiungimento di obiettivi individuali di solida efficacia per i pazienti candidati. Questi sono fondamentalmente rappresentati dal miglioramento della tolleranza allo sforzo e dalla riduzione dei sintomi collegati ad esso, dal miglioramento della gestione della patologia, e da una migliore percezione della propria qualità di vita. A questi obiettivi è rivolto l’impegno che tutto lo staff sanitario traduce quotidianamente sui pazienti che necessitano di questa cura. Questa attività clinica nell'anno 2012 ha riguardato oltre 900 pazienti, BPCO nell’ 85% dei casi, che hanno utilizzato questa cura in regime di ricovero o ambulatoriale-day hospital; l'85% di essi ha documentato il raggiungimento di questi obiettivi e ha inoltre usufruito di un consistente vantaggio in termini di rischio di successive ri-ospedalizzazioni e di riduzione della pre-morienza.

La pubblicazione di questo documento è un’ulteriore conferma dello standard di eccellenza raggiunto a livello internazionale dalla ricerca e dalle applicazioni cliniche portate avanti in seno alla Scuola pneumologica modenese, diretta dal prof. Leonardo Fabbri,direttore della Struttura complessa di Malattie dell’apparato respiratorio dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Modena.

“Il documento pubblicato – ha aggiunto il prof. Leonardo Fabbri dell’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia -  è testimonianza della competenza maturata e della fervente attività dei professionisti della nostra Clinica. I riflessi delle competenze integrate per la cura dei malati respiratori sono rilevanti. Ad esempio i dati di mortalità relativi ai pazienti di Modena con BPCO, appropriatamente trattati nel nostro ambito ospedaliero e attraverso il percorso di riabilitazione, indicano un tasso a 12 mesi più basso rispetto a quello rilevabile dalla media nazionale. La nostra Scuola di Modena ha così aggiunto un nuovo tassello dopo avere fornito il proprio contributo alla pubblicazione di documenti e linee guida internazionali che riguardano la BPCO, l’asma bronchiale, la fibrosi polmonare e le interstiziopatie polmonari.” 

ENRICO MARIA CLINI - Laureato in Medicina e Chirurgia all’Università Statale di Milano ottiene successivamente la Specializzazione in Tisiologia e Malattie dell’Apparato Respiratorio ed in Farmacologia. Dal 2011 è professore associato presso l’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia con incarico di Direttore della Scuola di Specializzazione in Malattie dell’Apparato Respiratorio di Modena. Dal 2001 è primario presso la UO di Pneumologia Riabilitazione Respiratoria dell’Ospedale e Fondazione Villa Pineta di Gaiato di Pavullo (MO). E’ membro attivo di numerose società scientifiche nazionali ed internazionali ed è revisore di articoli scientifici per riviste scientifiche internazionali (Chest, AJRCCM, ERJ, ICM, Respiration, ERT-Editorial Board) e nazionali (Rassegna Patologia Apparato Respiratorio-Editorial Board, Rivista Italiana di Fisioterapia e Riabilitazione Respiratoria-Editorial Board). L’attività scientifica del prof. Enrico Clini, relativa in particolare a studi di fisiopatologia e riabilitazione respiratoria, è documentata, ad oggi, da oltre 150 pubblicazioni a stampa e libri/capitoli di libri (nazionali e internazionali) oltre 250 abstracts, di cui oltre 100 su riviste internazionali indexate. Partecipa come relatore invitato a corsi, seminari e congressi di argomento broncopneumologico internazionali e nazionali.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ricercatori modenesi contribuiscono alle linee guida per la riabilitazione delle malattie respiratorie croniche

ModenaToday è in caricamento