rotate-mobile
Mercoledì, 10 Agosto 2022
Politica

"Francesca Maletti, una rivoluzione per Modena? Speriamo di sì"

Queste le parole espresse da Luigia Santoro, capogruppo in consiglio comunale a Modena per il Nuovo Centrodestra: "L'assessore preoccupa proprio per le sue idee sulla città spesso in disaccordo con molte delle decisioni prese dal Pd"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ModenaToday

La discesa in campo di Gian Carlo Muzzarelli dimostra quanto la candidatura a sindaco di Francesca Maletti sia una novità nel quadro politico modenese. Il Pd, che da sempre governa la nostra città, ha cercato affannosamente e con difficoltà un candidato all’altezza dell’assessore alle Politiche sociali del Comune di Modena e non è detto che l'abbia trovato. Evidentemente Francesca Maletti, che non sempre ha potuto prendere le distanze dalla Giunta di cui faceva parte, preoccupa proprio per le sue idee sulla città spesso in disaccordo con molte delle decisioni prese.

Se ora, in campagna elettorale come futuro sindaco di Modena, si smarca da quelle scelte, ben venga: il suo comportamento serio e corretto è una garanzia che sarà fedele agli impegni che assumerà nei confronti della città, che non porterà avanti progetti sbagliati e dannosi, anche se già intrapresi, e che lavorerà per il bene comune, come ha sempre cercato di fare nell’Assessorato di cui ha la responsabilità. E se dovesse vincere sarà davvero una rivoluzione!

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Francesca Maletti, una rivoluzione per Modena? Speriamo di sì"

ModenaToday è in caricamento