rotate-mobile
Sabato, 18 Maggio 2024
Calcio

Sassuolo - Milan 0 - 3 | Diavoli indomabili festeggiano al 'Mapei Stadium'

Il Sassuolo non può niente contro un Milan che parte con una foga incontrastabile; Magnanelli saluta il calcio giocato con una sconfitta

Vince il Milan e vince lo scudetto contro un Sassuolo che non riesce ad apporsi in nessun modo. I neroverdi chiudono quindi con una brutta sconfitta il campionato, davanti ad un pubblico quasi completamente rossonero nonostante la partita in casa.

IL MATCH - Non c’è storia al ‘Mapei Stadium’ dove il Milan ha troppa voglia di chiudere in fretta la pratica scudetto senza rischiare niente. Fin dai primi minuti i rossoneri cominciano a macinare gioco e occasioni, costringendo il Sassuolo nella propria area a cercare di parare i colpi in qualche modo. Al 7’ ci prova Giroud che impegna Consigli in una parata difficile, un minuto più tardi Leao prova una gran botta che viene bloccata da Ferrari. Al 9’ si fa vedere Tomori che viene neutralizzato da Lopez e al 10’ Saelemaekers trova ancora un super Consigli. E’ solo questione di minuti, dunque, e al 17’ arriva il vantaggio del Milan che esplodere lo stadio completamente pieno e completamente rossonero: Leao salta Ayhan e la mette in mezzo per Giroud che di sinistro fa tunnel a Ferrari e Consigli in un colpo solo e la mette in rete. Grande numero di Tonali al 22’ vicinissimo al raddoppio, ma Consigli si supera ancora e dice ‘no’. La musica continua sullo stesso tenore e al 32’ arriva il raddoppio, ancora con Giroud che viene ancora servito da Leao e poi conclude con una bella girata. Quattro minuti più tardi il risultato è in ghiaccio quando Leao recupera ancora un pallone, con un intervento al limite del fallo su Lopez, si avvia verso il fondo e poi la mette indietro per Kessiè che di prima spara in porta ed è 3-0. Nella ripresa entra Magnanelli, alla sua ultima partita da calciatore, dopo una carriera dedicata al Sassuolo. I ritmi della partita si abbassano molto dopo un primo tempo giocato a mille dal Milan e le occasioni non sono più così insistenti e pericolose. Il Sassuolo comunque fatica ad uscire e a farsi vedere in fase d’attacco. Segna poi Ibrahimovic appena entrato, ma il gol è annullato per fuorigioco. Nei minuti finali riesce a salire un po’ la squadra di Dionisi che approfitta della stanchezza fisica e dell’esaltazione mentale dei rossoneri: Traorè colpisce un palo all’87’, poi ci prova anche Raspadori senza fortuna.

SASSUOLO (4-3-3): Consigli (82′ Satalino), Muldur, Ayhan, Ferrari (82′ Peluso), Kyriakopoulos, Frattesi (58′ Traorè), Lopez (46′ Magnanelli), Henrique, Berardi (67′ Defrel), Raspadori, Scamacca. A disp.: Pegolo, Rogerio, Tressoldi, Chiriches, Djuricic, Ceide, Ciervo. All.: Alessio Dionisi.

MILAN (4-2-3-1): Maignan; Calabria, Kalulu, Tomori (81′ Romagnoli), Hernández; Tonali (46′ Bennacer), Kessie; Saelemaekers (81′ Florenzi), Krunić (72′ Díaz), Leão; Giroud (72′ Ibrahimović). A disp.: Mirante, Tătărușanu; Ballo-Touré,, Gabbia,, Bakayoko, Messias. All.: Stefano Pioli.

ARBITRO: sig. Doveri di Roma.
RETI: 17′, 32′ Giroud, 36′ Kessiè

NOTE: ammoniti 34′ Tonali, 37′ Lopez, 53′ Kyriakopoulos

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sassuolo - Milan 0 - 3 | Diavoli indomabili festeggiano al 'Mapei Stadium'

ModenaToday è in caricamento