rotate-mobile
Giovedì, 26 Maggio 2022
Calcio

Coppa Italia, Juventus - Sassuolo 2 - 1 | I neroverdi si difendono, ma non basta

E' una buona gara per il Sassuolo che prova anche a vincerla, poi nel finale cede alla Juventus e viene eliminati dalla Coppa Italia

Il Sassuolo gioca di fatto solo il primo tempo, dopo essere andato sotto al terzo minuto di gara. Reagisce bene e trova il pareggio, sfiorando anche il raddoppio. Poi dopo l’ora di gioco esplode la Juventus che fa impazzire Pegolo finché all’88’ arriva la rete decisiva di Vlahovic.

IL MATCH - Serata storica per il Sassuolo che gioca per la prima volta nella sua storia i quarti di finale di Coppa Italia e lo fa in casa della Juventus. Pronti via e i neroverdi passano già in vantaggio al 3’ con Dybala che approfitta di una respinta troppo timida della difesa neroverde e col sinistro calcia in porta battendo Pegolo. Reagisce però il Sassuolo a all’8’ va vicino al pareggio con Berardi che calcia da dentro l’area, ma trova la deviazione in corner di De Ligt. Ancora Berardi, scatenato, prochi minuti più tardi impegna anche Perin calciando dal limite. Ora il Sassuolo sembra padrone del campo e si avvicina minacciosamente in più occasioni alla porta avversaria, senza però mettere più di tanto in difficoltà Perin, fino a quando, al 24’ Traorè trova un eurogol con un destro a giro dalla sinistra dell’area e mette il pallone sotto l’incrocio dei pali opposto dove Perin non può arrivare. Rischio per gli uomini di Dionisi al 35’ con McKennie che di testa impegna Pegolo. Ancora il portiere neroverde viene chiamato in causa due minuti più tardi quando Vlahovic scatta sul filo del fuorigioco in velocità dalla trequarti e, arrivato al tiro dentro l’area, spara addosso a Pegolo. Bella partenza degli emiliani poi nella ripresa, con Scamacca che ha due occasioni di testa in pochi minuti, ma in entrambi i casi il pallone termina alto sulla traversa. Si risveglia poi la Juventus che al 55’ colpisce un palo con McKennie, poi dopo l’ora di gioco si scatena, trovando un grande Pegolo a murare ogni tentativo. Il primo è di Vlahovic al 63’ da dentro l’area di sinistro, poi al 73’ ci provano tutti in area, ma ancora Pegolo è decisivo, poi sulla ribattuta viene colpito ancora un palo; tre minuti più tardi è Morata a provarci e serve un’altra parata strepitosa, ma non l’ultima, perché all’82’ Rabiot di testa da distanza ravvicinata gira sul secondo palo e Pegolo riesce ad arrivarci con una punta dei guantoni, salvando ancora una volta il risultato. Ora è solo Juventus, con il Sassuolo che si affida all’estremo difensore per salvare il pareggio e sperare nei supplementari. Destro secco di De Ligt dal limite, ancora Pegolo para. Resiste in tutti i modi la squadra di Dionisi, ma all’88’ Vlahovic si presenta ai tifosi bianconeri partendo sul filo del fuorigioco, lasciando Muldur sul posto accentrandosi e calciando da posizione defilata trovando la deviazione di Ruan che spiazza Pegolo e il pallone entra tra il portiere e il palo non lasciando più tempo agli ospiti per recuperare.

JUVENTUS: Perin 6; De Sciglio 6 (60′ Morata 6.5), Bonucci 6.5, De Ligt 6.5, Alex Sandro 6; Arthur 6 (70′ Rabiot 6), Zakaria 6 (60′ Locatelli 6); Cuadrado 6.5, Dybala 7, McKennie 7; Vlahovic 7 (90’ Kaio Jorge s.v.). A disp.: Szczensny, Pinsoglio, Danilo, Pellegrini, Rugani, Akè, Soulè. All.: Massimiliano Allegri

SASSUOLO: Pegolo 8; Tressoldi 5.5, Ahyan 6 (46′ Muldur 5), Ferrari 6.5, Kyriakopoulos 6; Harroui 6 (73′ Frattesi s.v.), Lopez 6.5 (90’ Ceide s.v.); Berardi 6 (59′ Defrel 5.5), Raspadori 5.5, Traorè 7 (59′ Henrique 5.5); Scamacca 6. A disp.: Satalino, Consigli, Magnanelli, Rogerio, Ciervo, Peluso, Chiriches. All.: Alessio Dionisi

ARBITRO: Sig. Marinelli di Tivoli.
RETI: 3′ Dybala, 24′ Traorè, 88’ Vlahovic

NOTE: ammoniti Traorè, Henrique.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coppa Italia, Juventus - Sassuolo 2 - 1 | I neroverdi si difendono, ma non basta

ModenaToday è in caricamento