rotate-mobile
Venerdì, 1 Marzo 2024
Calcio

Roma - Sassuolo 3 - 4 | Neroverdi gladiatori all'Olimpico

Dopo aver schiacciato il Milan, il Sassuolo si esalta anche contro la Roma e vince con un poker

Da stropicciarsi gli occhi questo Sassuolo che rischia anche qualcosa, ma fa vedere giocate spettacolari con grande personalità anche in uno stadio difficile come l'Olimpico. Le cose si mettono subito bene, poi un'espulsione tra i giallorossi alla fine del primo tempo spiana la strada ai neroverdi.

IL MATCH - E’ una partita divertentissima fin dai primi minuti Roma-Sassuolo. Le due squadre si affrontano a viso aperto e il risultato si sblocca dopo poco, tra lo stupore generale, in favore dei neroverdi: al 13’ bella triangolazione tra Frattesi e Matheus Henrique con il primo che arriva al tiro, respinto; la palla termina allora sui piedi di Pinamonti che calcia bene, ma trova una selva di gambe ad ostacolarlo e il pallone termina allora sui piedi di Laurientè che non può sbagliare e infila la porta. Solo cinque minuti più tardi bellissima giocata di Berardi che prima di tacco serve un compagno, poi riprende palla e crossa basso per Laurientè che fa doppietta da rapinatore d’area. Come spesso accade il Sassuolo cala leggermente e arriva così la rete di Zalewski che accorcia le distanze al 26’: il polacco calcia indisturbato dalla destra e il pallone prende una traiettoria particolare rimbalzando poco più avanti e sorprendendo Consigli con un pallonetto imprendibile. Ora si gioca su ritmi piuttosto alti, con occasioni da entrambe le parti, ma nei minuti di recupero Kumbulla commette un errore grossolano quando rifila un calcione in area a Berardi che era a terra: la palla però era ancora in gioco quindi espulsione per il giallorosso e rigore per il Sassuolo. Sul dischetto è andato lo stesso Berardi che ha spezzato Rui Patricio mettendo a segno il 3-1 a pochi istanti dall’intervallo. Rientrati dagli spogliatoi i neroverdi subiscono ancora una rete quando Dybala si apposta sulle retrovie, si fa servire all’indietro da El Shaarawy e di sinistro calcia di prima intenzione sotto all’incrocio dei pali con un gesto da far leccare i baffi. Reagisce però la squadra di Dionisi che non vuole rischiare di farsi riacchiappare in superiorità numerica e al 52’ Berardi colpisce una traversa calciando dal limite. Al 74’ poi Pinamonti chiude definitivamente il match mettendo a segno il poker su assist di Laurientè. Calano poi un po’ i ritmi nel finale, ma ad andare ancora vicini al gol sono i neroverdi. Al 94' però disattenzione che rischia di costare caro quando Wijnaldum viene lasciato scappare e segna la rete che può riaprire la partita. Ormai però non c'è più tempo e il Sassuolo porta a casa i tre punti.

ROMA: Rui Patricio; Kumbulla, Smalling, Ibanez; Zalewski (78′ Volpato), Wijnaldum, Matic (56′ Camara), Bove (46′ Dybala), Spinazzola (46′ Karsdorp); El Shaarawy; Abraham (78′ Majchrzak). A disp.: Boer, Svilar, Celik, Mancini, Keramitsis, Tahirovic. All.: Salvatore Foti.

SASSUOLO: Consigli; Toljan, Tressoldi (64′ Erlic), Ferrari, Rogerio (88’ Marchizza); Frattesi, Lopez (64′ Obiang), Henrique; Berardi (77′ Defrel), Pinamonti, Laurienté (77′ Bajrami). A disp.: Pegolo, Russo, Romagna, Zortea, Harroui, Thorstvedt, Alvarez, Ceide. All.: Alessio Dionisi.

ARBITRO: sig. Fabbri di Ravenna

RETI: 13′, 18′ Laurienté, 26′ Zalewski, 49’ pt Berardi (rig.), 51′ Dybala, 75′ Pinamonti, 94' Wijnaldum

NOTE: ammoniti Smalling, Lopez, Matic, Tressoldi, Ibanez. Espulsi: Kumbulla, Marra (membro della panchina giallorossa).

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Roma - Sassuolo 3 - 4 | Neroverdi gladiatori all'Olimpico

ModenaToday è in caricamento